Calabria7

Maltrattamenti in famiglia e atti persecutori, 25enne di Catanzaro lascia i domiciliari e va in carcere

movida di Catanzaro

Il personale del Commissariato di polizia di Catanzaro Lido ha eseguito un’ordinanza con cui il gip del Tribunale di Catanzaro, su richiesta della locale Procura della Repubblica, ha disposto l’aggravamento e la sostituzione della misura degli arresti domiciliari in atto con la custodia cautelare in carcere nei confronti di un uomo di anni 25, indagato per i reati di maltrattamenti in famiglia e atti persecutori.

L’ipotesi è che l’arrestato, nonostante si trovasse in regime di arresti domiciliari, con espresso divieto di comunicare con persone diverse dai conviventi, abbia fatto uso di Instagram, allo scopo di pubblicare, in un’occasione, una foto della figlia della sua ex convivente, e, in altra occasione, altre foto, sempre delle figlie della persona offesa, oltre ad effettuare due tentativi di chiamata nei confronti della sua ex compagna. Il procedimento pende nella fase delle indagini preliminari.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Catanzaro, quattro interventi di messa in sicurezza del territorio

manfredi

Case popolari assegnate illecitamente, indagato dirigente comunale nel Cosentino

Mirko

Il digital store della tua città festeggia 5 anni, “I-Fruit” premia i suoi clienti (PUBBLIREDAZIONALE)

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content