Calabria7

Manovra. Cisal, Cavallaro: “Una carta speciale per lotta all’evasione”

Assistenti sociali Pon

Istituire una sorta di “carta del contribuente” sulla quale registrare, tramite “POS”, le spese per le quali si potrebbe consentire una parziale/totale detrazione, come accade per esempio in caso di acquisti di farmaci esibendo la tessera sanitaria”. Lo ha detto il Segretario Generale della Cisal, Francesco Cavallaro, tornando sul tema caldo della lotta all’evasione che, soprattuto al Sud, stando all’ultima relazione allegata alla Nadef – Nota di Aggiornamento del DEF 2019 , raggiunge cifre spaventose.

Per il numero uno del Sindacato di via Torino a Roma  l’unica strada da seguire è il “contrasto di interessi”, già proposto dalla Cisal nei mesi scorsi, che favorisca l’interesse del cittadino alla fatturazione o emissione di scontrino/ricevuta fiscale”. I numeri. L’evasione fiscale è passata da 89,4 a 91,8 miliardi di euro. In allarme rosso anche i numeri sui contributi non versati che salgono da da 11,6 a 11,19 miliardi. Un terzo dell’economia ‘in nero’ è prodotta dal Mezzogiorno in cui prevale la componente del lavoro irregolare. A guidare la “speciale” classifica c’è la Calabria, seguita da Campania e Sicilia.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Blocco delle specializzazioni mediche, camici bianchi calabresi pronti a scendere in piazza

Antonio Battaglia

Dai microfoni di Radio 105 insulto alla regione

Matteo Brancati

“Calabria Fest”, finalissima a Lamezia Terme

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content