Maratona per la vita: due espianti multiorgano e due reni trapiantati in Calabria

Due pazienti continueranno a vivere grazie alla donazione e, quindi, al trapianto di due organi salvavita, senza i quali gli stessi avevano poche speranze

Maratona per la vita all’Annunziata di Cosenza. Nell’ultimo weekend eseguiti due espianti multiorgano da pazienti ricoverati in Terapia Intensiva; effettuati inoltre due trapianti di rene. Il trapianto degli altri due reni, invece, è avvenuto all’ospedale di Reggio Calabria, e i fegati sono andati all’ISMET di Palermo e al San Camillo di Roma. Prelevate anche le cornee (dottor Calabrò, dirigente medico della UOC Oculistica, diretta dal dottor Pierluigi Fava) che sono custodite nella Banca Occhi dell’Annunziata. A Cosenza, in particolare, i reni sono stati trapiantati a due pazienti in lista di attesa, tra i quali una trentenne affetta da patologia renale immuno-mediata.

Il grande successo dell’operazione

Il grande successo dell’operazione

“È il risultato di un grande lavoro di collaborazione tra varie figure professionali – ha dichiarato il direttore della UOC Nefrologia Gianluigi Zaza – Lo sforzo congiunto dei colleghi della terapia intensiva diretti dal dottor Pino Pasqua, dal chirurgo dei trapianti Sebastiano Vaccarisi e dei suoi collaboratori e dal gruppo di medici dell’U.O.C. di Nefrologia, Dialisi e Trapianto ha determinato il grande successo dell’operazione”. La complessa macchina organizzativa regionale, per gestire in sicurezza l’intera procedura, è stata diretta dal coordinatore regionale per i Trapianti Pellegrino Mancini e dai suoi collaboratori del Centro regionale trapianti del G.O.M. di Reggio Calabria.

Un esempio di reale efficienza

“Questo risultato – prosegue Zaza – sottolinea gli elevati standard sanitari e le grandi potenzialità tecnico-professionali in ambito trapiantologico dell’ospedale Annunziata di Cosenza. Tutto questo rappresenta un esempio reale di efficienza e dedizione professionale di medici, biologi, infermieri, ed altre figure professionali impegnate quotidianamente nel miglioramento del livello assistenziale dei cittadini dell’area cosentina e di quelli della Regione Calabria”.

Due pazienti continueranno a vivere grazie alla donazione

Grazie al grande gesto di civiltà e di amore verso il prossimo dei familiari dei due donatori deceduti, sei pazienti in lista di attesa hanno ricevuto in dono l’organo che gli permetterà di riacquistare una dignitosa qualità della vita. Due pazienti, in particolare, continueranno a vivere grazie alla donazione e, quindi, al trapianto di due organi salvavita, senza i quali gli stessi pazienti avevano ormai poche speranze di vita. “Ci auspichiamo – conclude il direttore della UOC di Nefrologia – che nel prossimo futuro si assista ad una significativa sensibilizzazione della popolazione nei riguardi di questo importante programma sanitario aumentando le dichiarazioni di volontà alla donazione di organi e tessuti”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Messa in sicurezza l’area, è stato chiuso al traffico il tratto interessato dal rogo per il tempo necessario alle operazioni di spegnimento
Il governatore: "La nostra terra ha vitigni eccellenti e tante piccole cantine"
Ordinato sacerdote nel 1936 fu membro per sedici anni della Compagnia di Gesù, insegnando filosofia e teologia
Sul posto il personale medico del 118 ed i carabinieri per i rilievi del caso, assieme a squadre dell'Anas
Le osservazioni in vista della conferenza di impatto ambientale
L'aspirante primo cittadino parla anche delle "condizioni disagevoli per l’erogazione delle prestazioni" e del "sovraccarico di lavoro"
Il più grande festival della regione, dall’anima itinerante e dal respiro internazionale, sarà inaugurato lunedì 15 aprile
Intanto il ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi, è in contatto con i prefetti delle città italiane
L'uomo non ha saputo specificare la provenienza del denaro che per gli investigatori sarebbe frutto di illeciti
Un evento che ha riunito i congregari presenti, finalizzato all’approvazione dei documenti contabili dell'associazione
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved