“Marchio di qualità ecologica”, al via il tavolo tecnico alla Cittadella regionale

Prima riunione con associazioni, università e sindacati. L'assessore De Caprio: "Programmiamo la gestione delle risorse"

Definizione di un “Marchio di qualità ecologica” per l’istituzione delle comunità energetiche rinnovabili. È questo l’argomento di cui si è discusso durante il primo tavolo tecnico, presieduto dall’assessore regionale all’Ambiente, Sergio De Caprio, al quale sono intervenuti, in collegamento online, i rappresentanti del ministero dei Beni e delle Attività culturali, i referenti regionali delle Consulte studentesche e del Consiglio delle università della Calabria, le associazioni ambientaliste e del Demanio, i rappresentanti sindacali di categoria di Cgil, Cisl e Uil. All’iniziativa, che si è svolta nella sala Verde della Cittadella “Jole Santelli” di Catanzaro, hanno partecipato anche i dirigenti di settore dei dipartimenti della Regione Calabria.

De Caprio: “Confronto proseguirà”

De Caprio: “Confronto proseguirà”

“Oggi – spiega l’assessore De Caprio –, insieme a tutti i soggetti coinvolti a questo tavolo, avviamo un confronto, che proseguirà per tutto il mese di aprile, con l’obiettivo di programmare la gestione della risorsa rinnovabile alla stesso modo in cui si amministrano i settori turistico, archeologico, culturale e tutto quello che rappresenta fonte di sviluppo e di sopravvivenza per i popoli”. “Abbiamo scritto anche ai sindaci affinché aprano tavoli locali per coinvolgere nel progetto la società civile. La premessa alla creazione del marchio di qualità ecologica della Regione Calabria – evidenzia ancora l’assessore – è che tutte le apparecchiature, necessarie per gli impianti di produzione energetica, non possano pervenire da Paesi che non rispettano i diritti umani e non praticano la democrazia”.

“Un pensiero particolare – conclude De Caprio – lo rivolgo ai ragazzi e alle ragazze della Consulta degli studenti delle scuole superiori calabresi, che hanno partecipato con grande interesse ed entusiasmo a questa iniziativa e anche alla formazione della legge regionale 25/2020, con cui si disciplinano le attività energetiche in Calabria”.

Nel corso dell’incontro, tutti i partecipanti hanno espresso il loro completo sostegno al progetto.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Un fenomeno drammatico e particolarmente preoccupante. La Polizia fornisce i numeri per consentire l'avvio immediato delle ricerche
Si terrà venerdì 31 maggio nell’Auditorium del Campus “Salvatore Venuta”, all’Università “Magna Graecia” di Catanzaro
E' stata avvistata a poca distanza dalle coste di Briatico, l’esemplare era in evidente stato di difficoltà
Vincitore del primo premio e di tutti i premi speciali in alcuni dei più prestigiosi concorsi internazionali per pianoforte
Datisi alla fuga, i malviventi hanno effettuato dei prelievi in due distinti uffici postali di Crotone per un totale di 850 euro
Il cancro del colon-retto rappresenta in Italia la terza neoplasia negli uomini e la seconda nelle donne.
Il governatore sottolinea l'importanza delle risorse ottenute in seguito all'accordo con il Ministero dell'Ambiente
In evidente stato di shock è stata affidata ai sanitari del Suem118 e trasportata in ospedale per accertamenti
L’attività di monitoraggio è andata avanti per tutta la notte e ancora in queste ore le strutture sul territorio sono allertate e pronte ad intervenire
Al convegno è intervenuto anche il procuratore di Reggio Calabria, Giovanni Bombardieri, che ha parlato del ruolo egemone della ‘ndrangheta nel narcotraffico
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved