Mare giallo-verde tra Pizzo e Nocera Terinese, disposti sopralluoghi e indagini alle foci dei fiumi

In questi giorni, presso la Sala Operativa della Capitaneria di Porto di Vibo Valentia sono pervenute una serie di segnalazioni da parte di privati cittadini e gestori di strutture ricettive e balneari, in particolar modo lungo il litorale tra Pizzo Calabro e Nocera Terinese, afferenti vistosi fenomeni di colorazione anomala ed intorbidimento delle acque marine, che di fatto provocano ripercussioni negative sia dal punto di vista ambientale, che sotto il profilo economico-turistico. La ricorrenza di tali fenomeni è puntualmente attenzionata dalle Autorità Giudiziarie di Vibo Valentia e Lamezia Terme le quali, alla luce delle recenti segnalazioni, con l’ausilio dei militari della Capitaneria di Porto e della Guardia Finanza e del supporto tecnico dell’Arpacal e della Stazione Zoologica “Anton Dohrn”, hanno disposto l’esecuzione di sopralluoghi ed accertamenti tecnici con prelievo di campioni di acque marine presso le foci dei fiumi Angitola ed Amato, al fine di accertare eventuali fattori di inquinamento ai danni dell’ecosistema marino.

Task force per l’ambiente

Task force per l’ambiente

Nelle more che vengano restituite le risultanze analitiche chimiche e microbiologiche delle acque prelevate, i nuclei operativi ambientali, affiancati dal personale specializzato dell’Agenzia per la Protezione Ambientale della Calabria e della Stazione Zoologica “Anton Dohrn” continueranno a svolgere le proprie funzioni di polizia ambientale attraverso mirate attività di monitoraggio e di indagine. L’attività d’indagine in itinere, in armonia con le linee strategiche sui controlli in materia di tutela dell’ambiente predisposte dalla Direzione Marittima di Reggio Calabria in ambito regionale, si inserisce in una più ampia cornice investigativa finalizzata alla tutela dell’ambiente e della salute pubblica, predisposta e coordinata dalle Procure della Repubblica di Vibo Valentia e Lamezia Terme, attraverso la costituzione di un gruppo interforze impegnato nel contrasto di ogni forma di comportamento perpetrato in danno all’ambiente negli ambiti territoriali di competenza.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Chiamati a raccolta in città i catanzaresi che non potranno seguire la loro squadra del cuore in trasferta
La donna aveva trascinato l'ex coniuge in tribunale perché non pagava gli alimenti . Ottenuti i danni morali
A renderlo noto è il sottosegretario all’Interno Wanda Ferro. Per altre importanti chiese si stanno valutando altre fonti di finanziamento
"La partita di sabato prossimo sarà un’altra occasione per confermare il meraviglioso percorso realizzato da Vivarini, Iemmello e compagni"
Tre gli incontri sul territorio per il deputato già vice Ministro dell’Interno che sarà in provincia di Cosenza il prossimo giovedì 23 Maggio
I carabinieri hanno trovato in un fondo agricolo di proprietà dell'uomo 37 cani, 5 dei quali sprovvisti di iscrizione all'anagrafe canina
Il fatto è accaduto a Settingiano. L'esplosione probabilmente è stata causata da una fuga di gas. Sul posto Vigili del fuoco e carabinieri
Accolta la richiesta difensiva. Per i giudici di appello "non esiste la pericolosità sociale". Dimostrata la non appartenenza al sodalizio
Il documento firmato dal presidente della Giunta Regionale Occhiuto e dal comandante regionale della Guardia di Finanza Gianluigi D’Alfonso
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved