Calabria7

Mareggiate e “muco di mare”, Occhiuto: “Sembra detersivo, voglio escludere inquinamento” (VIDEO)

“Inquinamento o muco di mare? Voglio andare fino in fondo”. Sulla propria pagina facebook il presidente della Regione Calabria Roberto Occhiuto solleva dubbi sul fenomeno registrato sul Tirreno cosentino a seguito delle mareggiate delle scorse ore. “Questa schiuma bianca immortalata nelle immagini, che ho ricevuto dal dipartimento Ambiente della Regione Calabria e dalla Protezione civile, – afferma Occhiuto – sembra quella prodotta dalle lavatrici per effetto dei detersivi. Si è manifestata in alcune zone dopo le mareggiate che hanno colpito la Calabria, violentemente, la scorsa notte. L’Arpacal che è deputata ad analizzare questa schiuma dice che sarebbe un fenomeno naturale, dovuto alle alghe: muco di mare”.

“Voglio escludere categoricamente che si tratti di inquinamento”

“Non sono uno scienziato e ho rispetto di quello che dicono gli esperti, però – incalza il presidente Occhiuto — siccome sto lavorando tanto sull’ambiente voglio escludere categoricamente che si tratti di inquinamento. Ho chiesto ai dirigenti del dipartimento Ambiente di fare ulteriori verifiche ed eventualmente coinvolgere i carabinieri del Nucleo Ambientale, perché alcuni mi dicono che potrebbe trattarsi di agenti inquinanti derivati da scarichi abusivi. La tolleranza sull’ambiente in questa regione deve essere pari a zero. Non voglio che i miei sforzi siano vanificati dall’inciviltà di chi scarica abusivamente. L’ambiente è una risorsa di sviluppo economico per noi e tutti i calabresi dovrebbero rispettarlo. Isoliamo chi non vuole bene al futuro della Calabria”.

LEGGI ANCHE | Mareggiate e schiume sul Tirreno, Arpacal spiega l’origine del “muco di mare” (VIDEO)

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Incendi, il presidente del Parco dell’Aspromonte: “Invochiamo l’esercito per spegnere i roghi”

Antonio Battaglia

Reggio Calabria. incontro FdI su agricoltura della provincia

Matteo Brancati

Catanzaro, Europee: scrutatori saranno scelti il 6 maggio con sorteggio

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content