Marijuana nel cassetto in cucina, un arresto a Cinquefrondi

Continua l’azione di contrasto dei carabinieri reggini allo smercio di sostanza stupefacente nella Piana di Gioia Tauro.

Nella tarda serata di lunedì, infatti i Carabinieri della Compagnia di Taurianova hanno tratto in arresto in flagranza A.C., 46enne incensurato di Cinquefrondi, disoccupato, accusato di detenzione ai fini di spaccio di marijuana.

Nella tarda serata di lunedì, infatti i Carabinieri della Compagnia di Taurianova hanno tratto in arresto in flagranza A.C., 46enne incensurato di Cinquefrondi, disoccupato, accusato di detenzione ai fini di spaccio di marijuana.

In particolare, durante le ordinarie attività di controllo del territorio e di prevenzione dello smercio di stupefacenti, i carabinieri della Stazione di Cinquefrondi hanno perquisito l’abitazione dell’uomo e, nascosto in un vano della cucina, hanno rinvenuto un sacchetto in cellophane solo per metà pieno e contente circa 115 gr di marijuana. Inoltre, all’interno di un pacchetto di sigarette, è stata rinvenuta altra singola dose, già confezionata, di circa 2 grammi. L’uomo, come spesso accade in questi casi, ha tentato di giustificarsi con i militari dicendo che si trattava di un consumo esclusivamente personale ma, sia per la rilevante quantità ritrovata che per le modalità di conservazione e occultamento, i carabinieri hanno proceduto ad arrestarlo poiché ritenuto responsabile del reato di detenzione di stupefacente ai fini di spaccio. La sostanza, debitamente sequestrata, sarà sottoposta alle analisi tossicologiche. L’arrestato, al termine delle formalità di rito è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di giudizio di convalida, all’esito del quale il giudice ha convalidato l’arresto e disposto l’obbligo di dimora a Cinquefrondi con divieto di uscire in tempo notturno.

L’intervento effettuato dai militari dell’Arma, rientra nella più ampia e diffusa azione dei carabinieri reggini per prevenire e reprime i reati in materia di sostanze stupefacenti, che avrà ulteriore impulso con l’approssimarsi della stagione estiva nella quale, sistematicamente, in tutto il territorio vengono rinvenute e distrutte numerose piantagioni di marijuana.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Confermato l'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di Francesco Putortì, indagato per omicidio e tentato omicidio
L'appuntamento è per domenica 16 giugno e al centro dell'iniziativa ci sarà la terza età. Il titolo è già tutto un programma: "Siamo tutti anziani"
Secondo quanto raccontato da "Basta vittime sulla statale 106": il conducente della vettura sbalzato fuori dall'abitacolo e incastrato nel guardrail
Ci sono anche due deputati calabresi tra i parlamentari sanzionati dall'ufficio di presidenza della Camera dei deputati
Soddisfazione da parte del presidente di Coldiretti Calabria Franco Aceto: "Ma non basta, la mobilitazione continua"
l'inviato
Centinaia di chilometri di arenile ubicati a ridosso della statale 18 invasi da erbacce, rifiuti e liquami fognari
L'Intervista
Il testo licenziato dal Senato - spiega il governatore della Calabria al Corriere della Sera - è un buon testo, ma deve essere migliorato”
I messaggi social con la firma delle “Brigate Rosse” diretti a due cosiddetti "diarchi fascisti": "Siete condannati a morte"
La Cgil incalza di fronte all'ennesimo episodio "Bisogna prendere provvedimenti drastici e urgenti affinché i colleghi vengano tutelati"
Accolte le istanze dei difensori del 31enne, di Spadola. Il Tribunale di Messina ha ritenuto inammissibile la richiesta della Dda
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved