Calabria7

Vendeva marijuana attraverso whatsapp, un arresto nel Reggino

Gli agenti della Polizia di Stato in servizio al Commissariato di P.S. di Villa San Giovanni hanno arrestato C.F., 48 anni del posto, già noto alle forze dell’Ordine per i trascorsi giudiziari in materia di stupefacenti. L’uomo è stato raggiunto da un’ordinanza di misura cautelare personale emessa dall’Autorità Giudiziaria di Reggio Calabria, perché ritenuto responsabile di spaccio di sostanza stupefacente del tipo marijuana.

Operazione Faccina

Le attività dei poliziotti del Commissariato di Villa San Giovanni hanno consentito di decifrare il linguaggio in codice utilizzato dai soggetti coinvolti nell’acquisto della marijuana, per concordare con lo spacciatore il luogo dell’incontro e le quantità, spesso indicate in messaggi whatsapp con l’utilizzo di emoticons (le cosiddette faccine). L’operazione, denominata “Operazione Faccina”, ha permesso di individuare nell’arrestato il punto cardine del fenomeno del piccolo spaccio che, nella città di Villa San Giovanni, si rivolge ad un’utenza sempre più giovane. Nel corso dell’esecuzione dell’ordinanza è stata eseguita una perquisizione domiciliare nell’appartamento dell’arrestato dove sono stati trovati e sequestrati un bilancino di precisione, una pianta di marijuana, 1.10 grammi della stessa sostanza stupefacente e 1.140 euro in banconote di vario taglio, probabili provento dell’attività di spaccio. L’uomo, per come disposto dall’Autorità Giudiziaria, è stato posto agli arresti domiciliari.

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Scoperti 4 kg di marijuana ed esplosivo nel Catanzarese

manfredi

Ex marito le diede fuoco: “Ritorno a casa segnale ripartenza”

Mirko

Reggio, sul Lungomare un folto gruppo di giovani innesca una rissa micidiale (VIDEO)

mario meliadò
Click to Hide Advanced Floating Content