Calabria7

Marito e moglie con il Covid in tribunale a Catanzaro, scatta la sanificazione (VIDEO)

I locali del tribunale di Catanzaro saranno sanificati, attivando il protocollo anticovid, dopo che un avvocato con due suoi clienti positivi al coronavirus sono entrati nel palazzo di giustizia. I due clienti risultano essere la coppia soveratese di cui ha dato notizia il sindaco Alecci. A renderlo noto è il presidente del Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Catanzaro, Antonello Talerico, a margine di un’iniziativa pubblica.

“Ieri – ha detto – mi ha contattato una persona, che ha voluto restare anonima, riferendomi che lo scorso 10 settembre due persone risultate positive a Soverato si sono recate al Tribunale con il loro avvocato e purtroppo hanno avuto accesso in una cancelleria specifica. Il giorno dopo – ha aggiunto Talerico – lo stesso avvocato, non avendo ovviamente ancora appreso la notizia della positività dei due, ha partecipato a un’altra udienza in Tribunale con la presenza di altre persone, altri avvocati e altri operatori. L’avvocato – ha spiegato il presidente delll’ordine di Catanzaro – si è già sottoposto al test sierologico che per fortuna è risultato negativo, e questa è già un’indicazione, e mi ha appena comunicato che si è sottoposto anche all’esame tampone. Per dovere istituzionale ho avvisato il presidente del Tribunale, che ha subito attivato il protocollo che prevede la sanificazione dei locali, la comunicazione all’Asp e alla Regione oltre all’avvio degli esami a una serie di operatori. Domani credo che faremo una riunione con il presidente della Corte d’appello. Raccomando tutti – ha concluso Talerico – di rispettare al massimo le misure anti Covid perché purtroppo vedo che non sempre sono rispettate”.  (d.r.)

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Diga sul Melito, Tallini: “Sia inserita tra le opere della legge sblocca cantieri”

Matteo Brancati

Truffe, furti ed estorsioni. Maxi blitz contro i Rom in Calabria: raffica d’arresti

Mimmo Famularo

Perquisizione straordinaria nel carcere di Catanzaro: sequestrato smartphone

nico de luca
Click to Hide Advanced Floating Content