“Maurizio hai deciso di andare via. Dietro al sorriso si nascondeva il tuo male oscuro”

Allibiti di fronte alla scoperta di una persona diversa da quella che si conosceva. Ci interroghiamo, tra ricordi e sensi di colpa

di Mimmo Calabretta * – Regalavi a tutti il tuo bel sorriso accogliente e gentile. E a noi bastava quello. Perché ci faceva star bene, ci rassicurava, ci dava serenità. Però tu, tu di quel sorriso avevi un bisogno estremo. Per te era scudo, corazza, protezione. Era l’involucro dentro cui potevi nascondere angosce, incubi, paure. Quel nero fardello di disperazione che, lento e inesorabile, ti ha avviluppato e infine portato nei suoi abissi. Te ne servivi, di quel sorriso, anche per non farci pesare il tuo male oscuro. Per non ‘disturbare’, per donarci sempre e solo allegria e bellezza. E noi, nel frattempo, mentre tu lottavi di nascosto coi mostri interiori che ti rodevano l’animo giorno dopo giorno, noi non riuscivamo a vedere la tua malinconia, i tumulti e le lotte che si agitavano dietro al tuo sorriso. Egoisti e distratti, ci accontentavamo di quel sorriso che allietava la giornata. E poi andavamo via, tornavamo alle nostre faccende, magari pensando per qualche minuto ancora a quel caro amico che sorrideva sempre.

Volevi donare solo momenti di gioia

Volevi donare solo momenti di gioia

Quanti, invece, dopo una delle tue battute allegre, dopo aver goduto del tuo sorriso, quanti ci siamo fermati accanto a te per ascoltarti davvero? Quanti ti abbiamo guardato dritto negli occhi, per chiederti: “A parte il sorriso, come stai davvero Maurizio?”. Certo, tu ti saresti schermito, avresti cercato di deviare il discorso, per un attimo. Ma, probabilmente, avresti tanto voluto mettere da parte quella barriera di allegria – con cui tenevi a freno i tuoi incubi e attraverso cui ci volevi donare solo momenti di gioia -, per poter svelare finalmente le angosce che ti tormentavano e poter trovare un poco di pace. Alla fine, quella barriera, quella corazza che ti eri cucita addosso, si è sfaldata. Si è rivelata pesante e inutile. Non è servita a proteggerti. E, per evitarci il peso del tuo stato, hai deciso di andartene. Noi invece restiamo, increduli e sconvolti. Allibiti di fronte alla scoperta di una persona diversa da quella che si conosceva. E ci interroghiamo, tra ricordi e sensi di colpa. Perdonami, caro Maurizio, per non essermi fermato più spesso accanto a te. Per non averti guardato negli occhi con più attenzione e amore. Per aver rubato ogni volta il tuo sorriso, senza vedere il tuo pianto. Vai in pace, adesso. Ti voglio bene.

* avvocato del Foro di Catanzaro

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Il membro Udc chiede la restituzione del medaglione sacro sottratto dalla chiesa di Bovalino. “Ogni reato deve essere considerato grave”
Il governatore ha partecipato alla Conferenza dei delegati calabresi al congresso del partito svoltasi a Lamezia Terme
L'iniziativa è partita dalla Casa del Popolo Thomas Sankara e ha visto l'adesione di diverse realtà e associazioni cittadine
La struttura, funzionante da 30 anni, custodisce 90 mila volumi e gestisce oltre 2 milioni di schede bibliografiche on line
Già in passato si erano verificati episodi simili ai danni dell’imprenditrice. Coldiretti Calabria: "Un vile atto e un gesto inqualificabile" 
Per l’8 Marzo la città ospita il cartellone "Il senso delle donne”, sostenuto dal Comune in collaborazione con le associazioni del territorio
Il gruppo provinciale per l’Ordine e la sicurezza pubblica si è riunito con la presenza della sottosegretaria all’Interno Wanda Ferro, tra altri
Le segreterie nazionali: “Riduzione preoccupante delle attività. La situazione sta degenerando in tutti i territori interessati, inclusa la Calabria”
Il caso
Dopo la vergognosa guerriglia post-derby le due Questure facciano subito luce su quanto accaduto. Ancora si attendono i Daspo dell’andata
A Lamezia Terme, il segretario generale del sindacato ha partecipato insieme a Roberto Occhiuto a un'iniziativa sullo sviluppo del Mezzogiorno
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved