Calabria7

Max e Berla, i cani addestrati a fiutare gli affetti da Covid

max e berla-alt

Si chiamano Max e Berla e sono i due pastori tedeschi addestrati a “fiutare” i pazienti affetti da Covid. È Il risultato di una sperimentazione iniziata ad aprile e ancora in corso tra l’Università degli Studi di Milano, il centro cinofili e l’ospedale Sacco. I due cani hanno iniziato fiutando garze impregnate di sudore, prelevato a persone affette da Covid-19 e a soggetti già risultati negativi al tampone molecolare. Contando sulle capacità olfattive degli animali addestrati nel distinguere gli odori, Max e Berla hanno fiutato i pazienti infetti. L’addestramento si è svolto in un’area interna del Sacco, priva di possibili distrazioni e soprattutto esente da potenziali fonti di contaminazione olfattiva.

La professoressa Maria Rita Gismondo ha spiegato che, in futuro, “è auspicabile immaginare non ovviamente una sostituzione agli strumenti che abbiamo, ma un ottimo aiuto e supporto alla sanità pubblica ovunque vi siano ingressi di masse di persone. È la prima volta che si hanno questi risultati in Europa”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Variante delta, da domani i nuovi tamponi che permettono di riconoscerla

Maria Teresa Improta

Ha un malore durante una corsa, muore un atleta di 24 anni

Alessandro De Padova

Coronavirus in Italia,16.146 nuovi casi e 477 morti nelle ultime 24 ore

bruno mirante
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content