Maxi blitz contro il clan degli zingari a Catanzaro, ordinanza annullata per “U Gigliotti”

Il Riesame accoglie l'appello della difesa: torna in libertà nell'operazione flash, ma resta in cella per la rapina alla Sicurtrasport
immobile tribunale catanzaro

Libero nell’operazione Flash, ma in cella per la condanna incassata nel processo sulla milionaria rapina alla Sicurtransport. Il Tribunale del Riesame di Catanzaro ha annullato l’ordinanza con cui il gip aveva disposto la misura cautelare in carcere nei confronti di Giovanni Passalacqua, detto  u“Gigliotti”, coinvolto nel maxi blitz contro il clan degli zingari, che ha portato la Mobile ad arrestare 62 indagati, colpendo il fortino dei rom nei quartieri Pistoia, Aranceto, Corvo (LEGGI).

Per il Tdl crolla l’associazione, per la Dda resta vertice apicale della comunità rom

Per il Tdl crolla l’associazione, per la Dda resta vertice apicale della comunità rom

I giudici hanno accolto l’istanza difensiva dei legali Vincenzo Varano e Salvatore Iannone facendo crollare l’associazione a delinquere finalizzata al narcotraffico nei confronti di colui che secondo la Dda ha assunto a Catanzaro un ruolo apicale nell’ambito della criminalità organizzata nomade, contiguo alle famiglie di ‘ndrangheta crotonesi, condividendone le stesse finalità illecite pur non essendone intraneo. Indicato dai collaboratori di giustizia come colui che si è occupato di mantenere gli equilibri criminali della comunità nomade con i clan di ‘ndrangheta crotonesi, rivestendo il ruolo di ambasciatore, partecipando a riunioni di ‘ndrangheta, fornendo un valido supporto per la gestione dei voti di scambio politico mafioso, indirizzando la comunità nomade attraverso i suoi principali contatti in favore dei candidati prescelti dalle organizzazioni criminali nel corso delle comunali, come riferito agli inquirenti dalla collaboratrice di giustizia Annamaria Cerminara, ex compagna di Passalacqua.  (g.p.)

LEGGI ANCHE | Il tesoretto del clan degli zingari di Catanzaro per evitare il carcere. Con la droga affari per 4mila euro al giorno

LEGGI ANCHE | Le strategie del clan dei rom di Catanzaro: parentele con i Mannolo e video porno per evitare controlli

LEGGI ANCHE | Le rivelazioni di un professionista di Catanzaro sul clan degli zingari: “60mila euro spesi in cocaina”

LEGGI ANCHE | Baby narcos nel regno dei rom: il clan degli zingari educava i propri figli allo smercio di cocaina

LEGGI ANCHE | Il rispetto agli uomini d’onore, i funerali del clan degli zingari di Catanzaro come i boss di ‘ndrangheta

LEGGI ANCHE | La bustarella del consigliere comunale di Catanzaro al rom: 4mila euro per un pacchetto di voti

LEGGI ANCHE | Le intercettazioni del clan degli zingari su Gratteri: “Attenti che questo vi fa il culo”

LEGGI ANCHE | Il racket delle estorsioni a Catanzaro e l’autonomia del clan degli zingari sulle altre cosche (VIDEO)

LEGGI ANCHE | Sgominato il fortino dei rom a Catanzaro, la latitanza del capo degli zingari e la complicità dell’imprenditore

LEGGI ANCHE | “Cinquanta euro per un voto”, una pentita svela l’accordo tra politici e rom alle Comunali di Catanzaro

LEGGI ANCHE | ‘Ndrangheta, estorsioni e droga nel fortino rom di Catanzaro: colpo della Dda. 84 indagati (NOMI)

LEGGI ANCHE | Blitz nel fortino rom di Catanzaro, Gratteri: “Abbiamo liberato la città da una cappa” (VIDEO)

LEGGI ANCHE | Maxi blitz della Dda nel fortino rom di Catanzaro, 62 misure cautelari (NOMI-VIDEO)

LEGGI ANCHE | Blitz della Dda di Catanzaro, Messina: “Imprenditori hanno detto no alle estorsioni”

LEGGI ANCHE | Duro colpo alla criminalità rom di Catanzaro, coinvolto anche un agente della Penitenziaria

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Scoperto giro d'affari da oltre 30 milioni di euro che coinvolge 81 società. Perquisizioni e sequestri in corso in 8 regioni tra cui la Calabria
La segretaria Pd ha annunciato che parteciperà alle manifestazioni che si svolgeranno per l’anniversario del naufragio in cui morirono 94 persone
La morte di Giuseppe Bruno e Caterina Raimondi sarebbe avvenuta nell'ambito di uno scontro tra cosche di 'ndrangheta nel 2013
Le scritte “Ceraso dimettiti” e “Steccato senza sindaco” sono comparse in città all’indomani della manifestazione contro la ‘ndrangheta
Il tecnico era arrivato sulla panchina rossoblù nella scorsa stagione per sostituire Franco Lerda. In arrivo Silvio Baldini
L’ennesimo episodio di maltrattamenti contro un randagio, la denuncia di una cittadina locale sui social
La protesta è lanciata da CGIL, CISL e UIL e si terrà in contemporanea nelle province di Reggio, Cosenza e Crotone
La rappresentanza femminile in Parlamento è diminuita e c'è ancora incitamento all'odio contro le donne, le ragazze Lgbtq+ e i disabili sui media
La presidente dell’Ong “Bon’t worry” sull’episodio di violenza: “Casa di cura pagata dal servizio sanitario, nessuno l’ha ancora ascoltata”
Hanno partecipato all’incontro alla Cittadella operatori del territorio e players nazionali ed internazionali del segmento
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved