Calabria7

Maxi blitz contro la pesca illegale nel Cosentino, sequestrati 100 chili di tonno rosso

tonno cetraro

Il personale della Guardia costiera di Cetraro, nell’ambito dell’attività di contrasto alla pesca illegale, ha sanzionato alcuni diportisti per avere catturato quasi 120 esemplari sottomisura di tonno rosso, per un quantitativo totale di oltre 100 chilogrammi di prodotto. Il pescato è stato sottoposto a sequestro amministrativo e, dopo essere stato dichiarato idoneo al consumo umano dal personale veterinario dell’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza, è stato donato agli Enti caritatevoli di zona.

A rischio estinzione

Le attività di vigilanza e controllo lungo tutta la filiera della pesca, condotte dall’Ufficio Circondariale Marittimo di Cetraro, proseguiranno anche nei prossimi giorni in tutto il territorio di giurisdizione. Il lavoro svolto ha l’obiettivo di tutelare la risorsa ittica del tonno rosso perché a rischio estinzione e per la quale la Comunità Europea ha emanato specifiche disposizioni normative per favorirne il ripopolamento.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Danneggia bar e molesta una donna, fermato ubriaco tunisino a Cosenza

Mirko

Coronavirus: troppi contagi, in provincia di Cosenza sindaco chiude le scuole

Maria Teresa Improta

Coronavirus, esposto in Procura su strage casa di cura Chiaravalle

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content