Calabria7

Maxi furto al cementificio “Lobello” a Catanzaro, danni per 100mila euro (FOTO)

Tre autocarri, quattro computer, tre decespugliatori, varie matasse di ferro e di chiudo, persino i pneumatici di una Fiat Panda e di un’Audi A5. E’ quanto ignoti hanno rubato  all’interno di un’azienda di Catanzaro, il cementificio Cal.bi. in  srl, già sottoposta a sequestro dal Tribunale nell’ambito dell’inchiesta denominata “Coccodrillo”, condotta dagli uomini  della Guardia di finanza sotto il coordinamento della Procura guidata da Nicola Gratteri. A denunciare l’episodio ai carabinieri è stato l’amministratore unico della società che si è accorto di quanto avvenuto quasi per caso. L’uomo ha raccontato, infatti, ai militari dell’Arma di essersi recato in azienda insieme alla moglie e di aver notato delle anomalie sul cancello.

auto LobelloEntrato nel cantiere si è reso conto del danneggiamento della porta d’ingresso dell’edificio adibito a ufficio e magazzino e ha capito che si trattava di un vero e proprio furto. Assistito dagli avvocati Enzo De Caro, Piero Mancuso e Saverio Loiero ha deciso di sporgere querela contro ignoti e i carabinieri hanno così avviato un’indagine per fare luce sulla vicenda. L’ammontare del danno sarebbe di oltre 100mila euro.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Insulti e dispetti ai genitori di Matteo Vinci: “ammonita” la figlia di Rosaria Mancuso

Mimmo Famularo

Precari Sanità, Gironda: “Proposta Legge è segno concreto”

manfredi

Scoperto giro di fatture false, confisca da 800mila euro nei confronti di 3 imprese edili

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content