Calabria7

Maxipiantagione di marijuana nel Vibonese, tre arresti

Denunciato

Tre persone sono state arrestate dai carabinieri della Stazione di Nicotera in località Canna Maria di Monteporo, nel Vibonese, poiché sorpresi a curare una piantagione di marijuana costituita da 20.512 piante. Gli arrestati, tutti posti ai domiciliari in attesa delle determinazioni della magistratura di Vibo Valentia, sono: G.G., 21 anni, di Coccorino di Joppolo; M.A., 31 anni, cittadino bulgaro, residente a Coccorino di Joppolo; A. R., 31 anni, residente in località Monteporo.

Denunciata a piede libero anche una donna. I carabinieri hanno bloccato i tre impegnati nelle fasi di irrigazione della piantagione situata nel terreno ed hanno effettuato il sequestro della piantagione “indoor” dotata di sistema elettrico e termico predisposto per la coltivazione a ciclo continuo, occultata in un manufatto adibito a custodia animali e monitorata da una quarta persona, cioè la donna C. P., che è stata denunciata a piede libero. La piantagione era composta complessivamente da 20.512 esemplari dell’altezza variabile tra mezzo metro e un metro e mezzo circa mentre quella indoor da 120 esemplari di cannabis dell’altezza variabile tra 1,20 metri e 1,70 metri. Circa 800 grammi di sostanza stupefacente già essiccata e 1.200 chili di semi di “cannabis indica” sono inoltre stati rinvenuti sul posto.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Aggressione in ospedale, arrestato 37enne per tentato omicidio

Mirko

Tragico impatto sulla statale 18 nel cosentino: muore giovane donna

manfredi

Violenza donne: arresto e divieto di avvicinamento a Reggio

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content