Medici cubani in Calabria, Ferrara: “Fango da Forza Italia perché ho denunciato lo scandalo”

L'europarlamentare del M5S: "Aspettiamo con ansia la risposta del presidente della Roberto Occhiuto alla nostra lettera"
ferrara cannizzaro

Battaglia a suon di accuse tra Laura Ferrara, europarlamentare del Movimento 5 Stelle, e il deputato calabrese Francesco Cannizzaro. “Forza Italia getta fango sulla mia persona – afferma l’eurodeputata – semplicemente perché ho denunciato lo scandalo dei medici cubani che verranno impiegati negli ospedali calabresi. Lo dimostrano le veline passate alle redazioni dei giornali e le insistenti telefonate a svariati giornalisti per fare pubblicare questa ‘non notizia’.

Personalmente – continua la Ferrara – non ho ricevuto nessuna notifica di un ricorso che sarebbe stato intentato da una mia ex collaboratrice. Ricordo tuttavia, a scanso di equivoci, che, a differenza del contratto di lavoro imposto ai medici cubani dal regime di Cuba e dalla Regione Calabria, tutti i miei assistenti a Bruxelles e quelli locali sono regolarmente inquadrati con contratti verificati e siglati dal Parlamento Europeo, che prevedono ampie tutele salariali, previdenziali e giuridiche”.

Personalmente – continua la Ferrara – non ho ricevuto nessuna notifica di un ricorso che sarebbe stato intentato da una mia ex collaboratrice. Ricordo tuttavia, a scanso di equivoci, che, a differenza del contratto di lavoro imposto ai medici cubani dal regime di Cuba e dalla Regione Calabria, tutti i miei assistenti a Bruxelles e quelli locali sono regolarmente inquadrati con contratti verificati e siglati dal Parlamento Europeo, che prevedono ampie tutele salariali, previdenziali e giuridiche”.

“Nulla da temere”

“Non ho dunque – aggiunge la pentastellata – nulla da temere. Il nervosismo di Forza Italia e del presidente Occhiuto dimostrano invece che loro sì temono, e molto, la vergognosa vicenda dell’accordo che prevede il versamento di 3.500 euro al mese allo Stato cubano e appena 1.200 euro per i 500 medici cubani, le gravi limitazioni ai loro diritti e alle loro libertà, nonché i dubbi relativi alle equipollenze dei titoli per poter prestare assistenza sanitaria ai cittadini calabresi. Assieme agli altri tre europarlamentari spagnoli, aspettiamo con ansia la risposta del presidente della Regione Calabria Roberto Occhiuto alla nostra lettera e – conclude la nota stampa – ci aspettiamo che il suo ufficio stampa la diffonda con la stessa celerità e insistenza del comunicato stampa di esponenti di Forza Italia.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Un fenomeno drammatico e particolarmente preoccupante. La Polizia fornisce i numeri per consentire l'avvio immediato delle ricerche
Si terrà venerdì 31 maggio nell’Auditorium del Campus “Salvatore Venuta”, all’Università “Magna Graecia” di Catanzaro
E' stata avvistata a poca distanza dalle coste di Briatico, l’esemplare era in evidente stato di difficoltà
Vincitore del primo premio e di tutti i premi speciali in alcuni dei più prestigiosi concorsi internazionali per pianoforte
Datisi alla fuga, i malviventi hanno effettuato dei prelievi in due distinti uffici postali di Crotone per un totale di 850 euro
Il cancro del colon-retto rappresenta in Italia la terza neoplasia negli uomini e la seconda nelle donne.
Il governatore sottolinea l'importanza delle risorse ottenute in seguito all'accordo con il Ministero dell'Ambiente
In evidente stato di shock è stata affidata ai sanitari del Suem118 e trasportata in ospedale per accertamenti
L’attività di monitoraggio è andata avanti per tutta la notte e ancora in queste ore le strutture sul territorio sono allertate e pronte ad intervenire
Al convegno è intervenuto anche il procuratore di Reggio Calabria, Giovanni Bombardieri, che ha parlato del ruolo egemone della ‘ndrangheta nel narcotraffico
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved