Medico aggredito all’Annunziata, Bevacqua (Pd): “Il Commissario si attivi per evitare episodi simili”

Il cardiologo Carmine Carpino sarebbe stato attaccato da un paziente in stato di alterazione alcolica nel pronto soccorso
Francesco Mattia Pantuso

Un medico cardiologo dell’ospedale Annunziata di Cosenza, Carmine Carpino, è stato aggredito da un paziente in evidente stato di alterazione alcolica. L’aggressione sarebbe avvenuta nel pronto soccorso, dopo che l’uomo è stato invitato a uscire dall’ospedale: da qui ne sarebbe nata una discussione che è poi sfociata in aggressione fisica contro il medico. Il fatto è stato reso noto dal capogruppo del Pd in Consiglio regionale, Mimmo Bevacqua, che in una nota ha manifestato vicinanza al sanitario aggredito, in quello che è stato l’ennesimo caso simile in Calabria negli ultimi mesi.

“Esprimo a nome mio e di tutto il gruppo del Pd la piena vicinanza e la più sentita solidarietà al medico cardiologo Dott. Carmine Carpino, vittima di un’aggressione nella notte di sabato scorso al pronto soccorso dell’Annunziata di Cosenza, mentre svolgeva il proprio lavoro”, sostiene Bevacqua.

“Esprimo a nome mio e di tutto il gruppo del Pd la piena vicinanza e la più sentita solidarietà al medico cardiologo Dott. Carmine Carpino, vittima di un’aggressione nella notte di sabato scorso al pronto soccorso dell’Annunziata di Cosenza, mentre svolgeva il proprio lavoro”, sostiene Bevacqua.

“Ho deciso di rendere pubblica la notizia dell’aggressione perché credo che sia arrivato il momento che il commissario alla sanità calabrese si attivi, attraverso le sue strutture sul territorio, al fine di evitare episodi di tal genere. Non è la prima volta che medici e paramedici subiscono intimidazioni o aggressioni fisiche nelle varie strutture ospedalieri calabresi. Esprimere solidarietà è doveroso, ma non è più sufficiente senza l’adozione di iniziative concrete tali da garantire la sicurezza all’interno degli ospedali”, afferma.

“Un passaggio fondamentale per consentirne il regolare funzionamento e, soprattutto, per garantire l’incolumità dei medici, degli infermieri e di tutto il personale sanitario che già opera, con grande abnegazione, in condizioni di abituale emergenza e al quale, davvero, va il nostro più sentito ringraziamento. Ci aspettiamo in tale direzione segnali immediati in primis dal Commissario De Salazar chiamato a guidare l’hub cosentino che versa in condizioni assai critiche e con un pronto soccorso al limite del collasso”, conclude Bevacqua.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Nel corso dell'incontro sarà presentato il dossier elaborato dai circoli locali di Legambiente basato sulla campagna di monitoraggio effettuata su alcune aste fluviali
Messa in sicurezza l’area, è stato chiuso al traffico il tratto interessato dal rogo per il tempo necessario alle operazioni di spegnimento
Il governatore: "La nostra terra ha vitigni eccellenti e tante piccole cantine"
Ordinato sacerdote nel 1936 fu membro per sedici anni della Compagnia di Gesù, insegnando filosofia e teologia
Sul posto il personale medico del 118 ed i carabinieri per i rilievi del caso, assieme a squadre dell'Anas
Le osservazioni in vista della conferenza di impatto ambientale
L'aspirante primo cittadino parla anche delle "condizioni disagevoli per l’erogazione delle prestazioni" e del "sovraccarico di lavoro"
Il più grande festival della regione, dall’anima itinerante e dal respiro internazionale, sarà inaugurato lunedì 15 aprile
Intanto il ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi, è in contatto con i prefetti delle città italiane
L'uomo non ha saputo specificare la provenienza del denaro che per gli investigatori sarebbe frutto di illeciti
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved