Calabria7

Medico catanzarese aggredito all’ospedale di Crotone

Continua l’escalation di violenze di pazienti nei confronti dei medici dell’ospedale di Crotone. Vittima, la scorsa notte, un medico catanzarese D.S., di servizio al Pronto Soccorso che si è visto prendere a calci e pugni per una banale misurazione di pressione pretesa “immediatamente”, senza rispettare la normale procedura di registrazione al triage. L’aggressore si è fiondato nella stanza del medico insultandolo prima e malmenandolo poi e, solo l’intervento delle guardie giurate ha potuto scongiurare il peggio. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri che hanno denunciato l’uomo per aggressione a pubblico ufficiale ed interruzione di pubblico servizio. Al malcapitato medico sono stati dati 15 giorni di prognosi per le botte subite.

Putroppo non è la prima volta che episodi del genere si verificano al San Giovanni di Dio, di notte e tanto più di giorno: nel nosocomio crotonese i medici vengono quotidianamente minacciati e costretti a lavorare come sotto assedio di guerra, anche per le più banali patologie.

“Adesso bisogna prendere provvedimenti perché in queste condizioni non si può più lavorare” dichiarano i medici.

(A.O.)

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Investito e ucciso a Catanzaro, la Procura chiude l’inchiesta: “Fu omicidio stradale”

Mimmo Famularo

‘Ndrangheta, Gratteri e il coraggio di denunciare: “Scegliere da quale parte stare” (VIDEO)

Mimmo Famularo

Irregolarità ed alcool a minori, sequestrata pista a struttura balneare di Catanzaro Lido

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content