Calabria7

Mensa di un ospedale calabrese pericolosa per i lavoratori, chiusa la cucina per i pasti dei pazienti

“E’ grave e increscioso quanto accaduto a Rossano e, pertanto necessita di un intervento urgente e immediato”. Lo dichiara il commissario dell’Asp di Cosenza, Vincenzo La Regina all’indomani dello sciopero dei lavoratori impiegati per la preparazione e distribuzione dei pasti all’ospedale Nicola Giannettasio di Rossano che hanno incrociato le braccia denunciando problemi di sicurezza sul luogo di lavoro. La Regina, comunica l’Asp, ha disposto “la sospensione immediata delle attività lavorative all’interno dei locali della cucina del presidio ospedaliero di Rossano. Ha inoltre evidenziato l’importanza di garantire “la sicurezza dei lavoratori e la qualità dei pasti per i pazienti. Dopo dieci anni di proroga – continua La Regina – si sta procedendo all’espletamento della gara per l’assegnazione del servizio, passaggio fondamentale per superare la lunga fase delle incertezze e della precarietà”.

LEGGI ANCHE | Tamponi rapidi finiti, in Pronto Soccorso utenti Covid in attesa infettano i no Covid

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Conserva illegalmente fuochi d’artificio in sacrestia, denunciato Priore

Matteo Brancati

Condannato per mafia percepiva fondi per l’agricoltura, sequestro per oltre 130mila euro

Mirko

Sopresi a coltivare oltre 3mila piante di canapa nel Reggino, tre le condanne

Damiana Riverso
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content