Meteo, Italia spaccata in due: oltre 30 gradi al Sud e temporali al Nord. Ma occhio a possibili nubifragi

Anomalie causate dal ciclone "Medusa", ma l'aria calda potrebbe provocare eventi estremi. In Calabria le temperature scenderanno nel weekend
caldo

“Condizioni meteo climatiche estreme sull’Italia: 37°C in pieno Autunno al Sud, ma attenzione quest’aria bollente di Scirocco causerà anche delle piogge torrenziali già dalle prossime ore”. A riportarlo è la meteorologo Mattia Gussoni, su Ilmeteo.it. “Dando un rapido sguardo in avanti, nel corso del weekend si attenueranno le correnti calde da Scirocco ed ecco che il tempo inizierà a dare segnali di miglioramento anche al Nord; nel contempo, al Sud i termometri inizieranno a scendere”.

Perché queste temperature

“La causa di questa importante anomalia – spiega – va ricercata nella particolare configurazione in atto: il profondo ciclone Medusa” sta infatti richiamando masse d’aria molto calde direttamente dall’Africa dove ancora resiste una bolla rovente dopo la fase climatica tardo estiva dell’ultimo mese. La rotazione antioraria delle correnti attorno al minimo depressionario sta favorendo questa improvvisa esplosione di caldo al Sud e sulla Sicilia dove si registrano punte massime fino a 37°C”.

Eventi estremi effetto del cambiamento climatico

“Tra le città più calde troveremo AgrigentoPalermo Ragusa con punte di 34°C. Ma si salirà addirittura fino ad oltre 33°C in località come Catania Siracusa. Farà caldo anche sul resto del Sud come ad esempio a Napoli e a Bari dove le colonnine di mercurio riusciranno ad accarezzare la soglia dei 30°C, così come su Abruzzo, Marche e Molise con 27-28°C.
Ma attenzione – prosegue il meteorologo – questo caldo rovente sarà responsabile anche di violenti nubifragi già dalle prossime ore. I due fenomeni, caldo intenso e temporali, paiono scollegati, ma in realtà sono molto più uniti di quanto si possa pensare. Secondo un recente studio che ha preso in esame i dati sull’evoluzione climatica nel sud Europa, inglobando quindi anche il bacino del Mediterraneo, è emerso che, dal 1979 ad oggi è aumentata l’energia potenziale in gioco (CAPE) in grado di innescare pericolose ed improvvise tempeste temporalesche. Le cause di questo aumento vanno ricercate proprio nella sempre più invadente presenza dell’anticiclone africano che determina un aumento delle temperature medie e, di conseguenza, una maggiore evaporazione dell’acqua del mare che poi si traduce in carburante per eventi meteo estremi.
Il tutto provoca un aumento delle precipitazioni convettive (temporali) con serio rischio di nubifragi.
Insomma, ecco servito uno degli effetti del cambiamento climatico in atto. Due lati della stessa medaglia: all’aumentare del caldo, aumenta il rischio di temporali violenti”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Le indagini dei carabinieri sono riuscite ha ricostruire quattro tentativi di estorsione. In due finiscono in carcere
Incredulità e sgomento i sentimenti provati da un’intera città. Il dolore della famiglia, il cordoglio del sindaco, l'ultima telefonata con l'amica del cuore
Realizzato nell’imminenza del primo centenario della nascita di Natuzza (1924 – 2009) è frutto di un intenso anno di lavoro
La Procura della Repubblica di Castrovillari ha aperto un’inchiesta per ricostruire la dinamica dell’incidente ed accertare eventuali responsabilità
Porterà il nome della testimone di giustizia Lea Garofolo. Il sottosegretario all'Interno Wanda Ferro: "Straordinario valore simbolico"
Sono stati deferiti per reati in materia ambientale nell'ambito di una serie di attività effettuate sul territorio dai carabinieri
Mano pesante del questore. Cinque tifosi della provincia di Napoli sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Crotone
Insieme a lei ha perso la vita il conducente del camion che, per cause in corso d'accertamento, era bloccato sui binari
Il legale è anche stato scagionato dalle accuse di procurata inosservanza di pena e di violenza privata aggravata dalla mafiosità
Un inviato del talk show di Canale 5 spedito in Calabria per carpire il segreto della "dieta dei centenari", tra acqua, olio e "maccarruni"
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2023 © All rights reserved