Calabria7

MGFF, seconda serata di un red carpet…bagnato e fortunato (SERVIZIO TV)

Di Carmen Mirarchi

I brevi momenti di pioggia non hanno impedito al pubblico di partecipare alla seconda serata del Magna Graecia Film Festival. Area Porto di Catanzaro colma, in tanti sono arrivati per vedere la grande star Christopher Lambert. Un Red carpet per lui davvero affettuoso. Tantissime le foto, gli applausi e veramente anche questa volta i calabresi hanno lasciato senza fiato un divo internazionale. Lambert per la prima volta in Calabria fa capire che non sarà l ‘ ultima visto l’amore dimostrato. A lui la Colonna d ‘ oro ed un prezioso premio d’ accezione .

Sul Red carpet anche: Claudia Potenza, Dino Abbrescia e Stefano Fresi. I tre hanno parlato del Magna Graecia Film Festival e dell’importanza di una manifestazione dedicata a chi inizia a fare cinema.
I tre attori hanno poi raccontato la loro esperienza ed i loro progetti .

Ieri sera in concorso ” L’ uomo che comprò la luna”, un film di genere commedia del 2018, diretto da Paolo Zucca, con Jacopo Cullin e Stefano Fresi. Uscita al cinema il 04 aprile 2019.

TRAMA L’UOMO CHE COMPRÒ LA LUNA:

L’uomo che comprò la luna è una commedia ambientata nella bucolica Sardegna con i suoi panorami ancestrali e fuori dal tempo. È qui che qualcuno si è permesso di comprare la Luna, ma nessuno sa il perché l’abbia fatto. Quando la notizia dell’acquisto fa il giro della nazione, arrivando alle orecchie di un’agenzia per la sicurezza atlantica, l’agente segreto Kevin (Jacopo Cullin) si occupa del caso.
Quello che lo aspetta, però, è un viaggio nelle tradizioni sarde, da sempre disconosciute da lui, che di quella terra è originario. Kevin deve scrostarsi via il rinnegamento e calarsi completamente in quella cultura ripudiata, che, però, porta inevitabilmente dentro di sé. Ad aiutarlo in questa immersione nella “sarditudine” ci sarà il misantropo Badore (Benito Urgu).

In questo itinerario che si muove sinuosamente tra il grottesco, il comico e il surreale, Kevin non solo riscoprirà le sue antiche origini, ma anche chi si è permesso di acquistare il satellite terrestre e soprattutto perché, scoprendo che i Sardi sono un popolo che mantiene sempre le promesse fatte..

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Perde controllo del drone che si impiglia tra i cavi dell’alta tensione (VIDEO)

Matteo Brancati

Lavoratori cimiteriali sul piede di guerra, Scarpino: “Rispettare la clausola sociale” (VIDEO)

Damiana Riverso

Ferro (FdI): no a scarcerazione dei boss per rischio coronavirus

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content