Calabria7

Minacce di morte a Tansi: “Ringrazia Dio che sei ancora vivo”

tansi regionali

Carlo Tansi, leader del movimento “Tesoro Calabria” in corsa alle regionali calabresi con il centrosinistra, è stato minacciato da un uomo nel corso di una manifestazione a Paola, nel Cosentino. Il fatto si è verificato ieri sera, quando qualcuno, in dialetto, gli ha detto: “Ringrazia Dio che sei ancora vivo”. Tansi, ex capo della Protezione Civile regionale, oggi candidato come capolista del suo movimento al Consiglio regionale nella circoscrizione Nord, aveva presentato la sua candidatura autonoma alla presidenza in occasione delle ultime elezioni. Solidarietà gli è stata espressa stamani dalla candidata del centrosinistra alla Presidenza, Amalia Bruni.

“Spero – ha detto Bruni – che le forze dell’ordine facciano luce su quanto accaduto ieri sera. La politica è dialogo non intimidazioni. La battaglia politica può essere dura, aspra ma mai deve superare i toni della civiltà. La politica è fatta di mediazioni, di confronto, di dialogo, le intimidazioni e le minacce fanno parte di un’altra cosa che spero le Forze dell’Ordine chiariranno quanto prima. Carlo Tansi è una persona perbene – ha aggiunto la candidata –  che porta avanti le sue battaglie con coraggio e dignità mettendoci la sua faccia. Noi non ci faremo intimorire da nessuno, perché dobbiamo cambiare questa regione per far nascere la nuova Calabria”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Lavoratori cimiteriali sul piede di guerra, Scarpino: “Rispettare la clausola sociale” (VIDEO)

Damiana Riverso

‘Ndrangheta, Calabria: 7,65 mln fondi Pon per 12 immobili confiscati

Mirko

Si accascia sulla spiaggia: muore donna a Catanzaro

Maurizio Santoro
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content