Minaccia di morte i vicini con due asce, arrestato 69enne a Gasperina

arresto gasperina

I Carabinieri del Nucleo Operativo e la Radiomobile della Compagnia di Soverato hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, un 69enne di Gasperina, gravemente indiziato di detenzione illegale di armi e minacce.

Nella tarda serata di venerdì, i militari, a seguito di una telefonata, sono intervenuti nei pressi di un bar di Gasperina ove era stata segnalata una rissa in atto. Giunti sul posto, hanno accertato che, poco prima, il prevenuto, nel corso di una lite scaturita per futili motivi, aveva ripetutamente minacciato due fratelli, brandeggiando in due distinti momenti altrettante asce, di 95 e 50 cm. Quest’ultimo veniva prontamente disarmato da un carabiniere libero dal servizio, residente nelle immediate vicinanze. Nella circostanza, in preda all’ira, l’aggressore aveva anche manifestato, a più riprese, l’intenzione di utilizzare una pistola nei confronti degli stessi fratelli.

Nella tarda serata di venerdì, i militari, a seguito di una telefonata, sono intervenuti nei pressi di un bar di Gasperina ove era stata segnalata una rissa in atto. Giunti sul posto, hanno accertato che, poco prima, il prevenuto, nel corso di una lite scaturita per futili motivi, aveva ripetutamente minacciato due fratelli, brandeggiando in due distinti momenti altrettante asce, di 95 e 50 cm. Quest’ultimo veniva prontamente disarmato da un carabiniere libero dal servizio, residente nelle immediate vicinanze. Nella circostanza, in preda all’ira, l’aggressore aveva anche manifestato, a più riprese, l’intenzione di utilizzare una pistola nei confronti degli stessi fratelli.

A questo punto gli operanti si sono recati presso l’abitazione del soggetto. Qui lo stesso si era repentinamente rifugiato all’atto dell’intervento delle pattuglie, al fine di eseguire una perquisizione. Immediatamente, nelle adiacenze della porta d’ingresso, poggiata ad un muro, è stata rinvenuta una delle due asce precedentemente utilizzate; successivamente, in cucina, dietro il battiscopa, è stata individuata una pistola, calibro 6,35, munita di due serbatoi e 12 cartucce, custodita all’interno di un barattolo. Le suddette armi sono state poste sotto sequestro. Mentre l’uomo, espletate le formalità di rito, è stato ristretto presso le camere di sicurezza della Compagnia di Soverato, in attesa dell’udienza di convalida. Nella serata di ieri, la Prima Sezione Penale del Tribunale di Catanzaro ha convalidato l’arresto, disponendo la misura cautelare degli arresti domiciliari.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Sette persone sono rimaste ustionate e, di queste, tre sono ricoverate in gravi condizioni
Lo comunica il sindaco di Cosenza che in una sua dichiarazione di poche ore prima aveva chiesto che le istituzioni prendessero posizione
Il presidente della Regione Calabria ha partecipato a una cerimonia per celebrare la festa della Repubblica all'Ambasciata d'Italia a Vienna
La donna è morta questa mattina in ospedale, mentre il figlio resta ricoverato per fratture multiple
Si attende adesso che la salma venga consegnata dalla Procura di Castrovillari alla famiglia Galatà per i funerali
"È un'attività a riscontro di un 'pensiero' della Procura che presumo e spero emerga da qualche dato significativo contenuto negli atti d'indagine"
Lanciata proposta: "Aumentare le aree pedonabili, il numero di parcheggi e migliorare la mobilità prevedendo dei bus di quartiere"
"Grandi armatori si sentono al di sopra di qualsiasi legge e addirittura al di sopra della nostra Costituzione. E' sotto gli occhi di tutti"
Ripartono gli screening gratuiti del Comune di Soverato. Il 7 e l’8 giugno screening audiometrico all’interno di Palazzo di Città
L'auto di un calciatore bresciano è stata incendiata. Sassaiole verso gli agenti. Parenti dei giocatori rifugiati negli spogliatoi
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2023 © All rights reserved