Calabria7

Minaccia l’assistente sociale e si barrica in casa col figlio, trattativa con i carabinieri

si barrica in casa

Un bambino di quattro anni è stato strappato dalle mani dell’assistente sociale dal padre che poi è scappato con lo stesso minore. È accaduto a Rodengo Saiano, in provincia di Brescia. I carabinieri hanno intercettato il genitore, separato e originario dell’Est Europa, che si è chiuso in casa con il figlio a Roncadelle, un paese dell’hinterland. Secondo l’ANSA, sono in corso le trattative tra i militari e l’uomo per la restituzione del minore. Secondo le prime ricostruzioni l’uomo – minacciando l’assistente sociale – avrebbe mostrato anche una pistola che non è chiaro se fosse vera. Al momento l’intera zona dove abita l’uomo è stata transennata dalle forze dell’ordine ed è in corso una trattativa condotta da un negoziatore dell’Arma. Il piccolo sta bene.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Governo Draghi, ecco chi sono i viceministri e sottosegretari

Damiana Riverso

Il triste annuncio di Selvaggia Lucarelli: “È morta mia madre, di Covid e compromessi”

Alessandro De Padova

Da Delianuova al Canada: Burlington scossa dall’omicidio di “Fat Pat” Musitano

mario meliadò
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content