Calabria7

Minaccia passanti e ferisce tre poliziotti, arrestato 52enne a Catanzaro

Nel tardo pomeriggio di due giorni volanti di polizia sono intervenute in Via Indipendenza ed hanno arrestato un uomo con l’accusa di resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale nell’esercizio delle proprie funzioni.

L’intervento è stato effettuato a seguito della segnalazione al 113, della presenza di ubriaco che minacciava altre persone con un coltello.  Le pattuglie della Volante, giunte entro pochi minuti su Via Indipendenza,  sulla base delle informazioni fornite dalla Sala Operativa, hanno rintracciato un uomo si era rifugiato in un bar.

Su invito degli Agenti, l’uomo, palesemente ubriaco, usciva dal locale per essere sottoposto al controllo ma, con inusuale e brutale violenza, ha iniziato a sferrare calci e pugni, lanciando sputi e profferendo offese e minacce.

In questa difficile situazione i poliziotti sono riusciti a bloccare l’uomo sotto gli occhi di molti passanti che, nel mentre, si erano radunati su Via Indipendenza, in prossimità del luogo dell’accadimento.

Tre poliziotti,  sono dovuti ricorrere al Pronto Soccorso, dove i medici hanno diagnosticato varie lesioni, contusioni e infrazioni multiple, con prognosi di venti giorni.

Dalla ricostruzione dei fatti, è emerso che l’uomo, identificato per Luciano Rizzotto, catanzarese di 52 anni,  aveva infastidito una donna che camminava su Via Indipendenza. Per sfuggire alle insistenti  avances la donna cercava di entrare nella tabaccheria, ma veniva strattonata con violenza. Fortunatamente alcune persone intervenivano ed allontanavano il Rizzotto che reagiva brandendo un coltello estratto da una sua tasca e minacciando gli astanti. Coltello che i poliziotti hanno rinvenuto in un affranto sul muro di uno stabile adiacente al bar in cui il 52enne aveva cercato rifugio. Il coltello è stato sequestrato.

Il Rizzotto, gravato da numerosi precedenti di polizia per diversi reati, è stato tratto in arresto  per i reati di resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale nell’esercizio delle proprie funzioni e, su disposizione del P.M. di turno, sottoposto ai domiciliari in attesa del rito per direttissima. Inoltre, è stato denunciato a piede libero all’Autorità Giudiziaria  per i reati di minacce, oltraggio a Pubblico Ufficiale e porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Sanità, Costanzo (Fare per Catanzaro): “Espletare concorsi già autorizzati”

Matteo Brancati

Omicidio Ruffolo, Tribunale Riesame scarcera presunto mandante

manfredi

Chiaravalle si riscopre normanna (SERVIZIO TV)

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content