Calabria7

Missione dell’antimafia a Vibo, riflettori puntati sulle infiltrazioni della ‘ndrangheta

Sono in corso in Prefettura a Vibo Valentia le audizioni della Commissione parlamentare antimafia per una due giorni di incontri voluta dal presidente, Nicola Morra. Senatori e deputati della Commissione parlamentare hanno iniziato stamane le audizioni con il presidente del Tribunale, Antonio Erminio Di Matteo, il procuratore della Repubblica di Vibo, Camillo Falvo, il prefetto Francesco Zito, il questore Raffaele Gargiulo, il comandante provinciale dei carabinieri Bruno Capece, il comandante provinciale della Guardia di finanza Roberto Prosperi e il comandante della Capitaneria di Porto Massimiliano Pignatale.

Particolarmente critica la situazione nel Vibonese per quanto attiene le infiltrazioni mafiose in alcuni Municipi alla luce delle inchieste antimafia, situazione sulla quale vuol vederci chiaro la Commissione parlamentare antimafia al pari di alcuni ritardi nella “macchina” della giustizia vibonese. Dalle 15:00 alle 19:00 sono previste le audizioni dei rappresentanti regionali di Cgil, Cisl e Uil, Angelo Sposato, Antonio Russo, Santo Biondo; del presidente dell’Ordine degli avvocati di Vibo Valentia Domenico Sorace e del presidente della Camere penale di Catanzaro Valerio Murgano.

Il procuratore Falvo: “Attenzione altissima”

“L’attenzione credo sia altissima. Vediamo quali effetti sortirà questa visita, sono fiducioso”. Queste le parole del procuratore di Vibo Valentia Camillo Falvo. “Ripeterò quanto detto nell’audizione a Catanzaro – spiega – cercherò di far capire qual è la situazione di Vibo. Credo che loro ne abbiano già preso coscienza. Avevano detto che sarebbero tornati a novembre e hanno anticipato. L’attenzione credo sia altissima, di questo li dobbiamo solamente ringraziare.

“Porrò ancora una volta – continua – l’attenzione sul problema degli organici, sia di magistratura che di forze dell’ordine, sui problemi strutturali. Domani li accompagneremo al nuovo palazzo di giustizia, che speriamo di poter portare a conclusione in tempi brevi. Loro ci stanno dando una mano, lo hanno fatto già dopo l’audizione in procura: eravamo senza cancellieri e sono stati mandati due nuovi assistenti amministrativi. Un passo alla volta cercheremo di risolvere tutti i problemi”.

 

LEGGI ANCHE La Commissione Antimafia arriva a Vibo tra imbarazzi e politici che tremano

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Coronavirus, fondazione Gimbe: “Virus rallenta ma siamo nel pieno della seconda ondata”

Damiana Riverso

Detenzione e spaccio di droga, un giovane arrestato nel Cosentino

Damiana Riverso

Pesca vietata di novellame di sarda, arrestati tre pescatori

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content