Calabria7

Morisi indagato per droga: “Chiedo scusa a Salvini e alla Lega”

“Non ho commesso alcun reato ma la vicenda personale che mi riguarda rappresenta una grave caduta come uomo”. È quanto ha affermato Luca Morisi, ex guru della comunicazione social di Matteo Salvini, il quale ha commentato le notizie secondo le quali sarebbe indagato dalla Procura di Verona per cessione di stupefacenti. “Chiedo innanzitutto scusa per la mia debolezza e i miei errori a Matteo Salvini e a tutta la comunità della Lega a cui ho dedicato gli ultimi anni del mio impegno lavorativo, a mio padre e ai miei famigliari, al mio amico di sempre Andrea Paganella a fianco del quale ho avviato la mia attività professionale, a tutte le persone che mi vogliono bene e a me stesso”, ha scritto ancora.

Sulla questione c’è stato anche l’intervento del leader della Lega: “Quando un amico sbaglia e commette un errore che non ti aspetti, e Luca ha fatto male a se stesso più che ad altri – ha scritto Salvini su Facebook – prima ti arrabbi con lui, e di brutto. Ma poi gli allunghi la mano, per aiutarlo a rialzarsi. Amicizia e lealtà per me sono la Vita”.

LEGGI ANCHE | L’ex guru dei social di Salvini indagato per cessione di droga

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Sud, Nesci in Calabria: “Per ripartire coniugare legalità e sviluppo”

Mirko

Ust Cisl Mingrone: “Catanzaro e Vibo sono troppo per un Prefetto solo”

manfredi

Sanità in Calabria, Salvini: “Giusta la protesta dei sindaci contro il Governo”

bruno mirante
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content