Calabria7

Movida Soverato, chiuso altro noto locale?

di Danilo Colacino – Ore 2.10 circa e in un noto locale di Soverato – il Flame – arrivano le forze dell’ordine. Polizia di Stato, per lo più, con gli uomini della Pasi (Divisione amministrativa e sociale e dell’immigrazione della Ps, competente a effettuare verifiche del genere) unitamente ai colleghi dell’Rpc (Reparto Prevenzione Crimine, nella circostanza di Vibo, di solito in ‘appoggio’) e a un paio di carabinieri.

Il controllo è ‘discreto’, ma una decina almeno di uomini in divisa e in borghese (questi ultimi con ‘placca’ al petto) non passano di certo inosservati. Accade così che il ‘lounge bar’ inizia inesorabilmente a svuotarsi, assai prima insomma che giungano le 3 ovvero l’ora in cui nella Perla dello Jonio deve cessare la musica in tutti gli ‘esercizi aperti al pubblico’ che non siano espressamente autorizzati ad andare oltre – come le discoteche – in virtù di un’ordinanza sindacale.

Comunque sia, l’antifona è chiara a tutti i numerosi clienti quando il Dj annuncia dal microfono della console che “per stasera si chiude e ci si vede l’anno prossimo”. Va infine detto che mentre scriviamo, gli accertamenti sono ancora in corso. Ma è ipotizzabile un provvedimento per così dire sanzionatorio.

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

La denuncia dei cittadini del Pollino: “Avere nove infermieri in malattia è preoccupante”

Operazione “Big Spot”: 4 misure cautelari, coinvolti professionisti e imprenditori del Lametino (NOMI)

Antonio Battaglia

Sellia Marina, la statua della Madonna unica in Italia

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content