Calabria7

Mozione per aree di sosta breve gratuita dai farmacisti di Catanzaro

di Nico De Luca – Lungo ma proficuo incontro tra alcuni farmacisti del Centro storico di Catanzaro ed il vice comandante dei Vigili Urbani col. Amedeo Cardamone.

La riunione è stata chiesta ed ottenuta dal presidente provinciale dell’Ordine Vitaliano Corapi e si è svolta nella sede di via Italia.

Qui i professionisti presenti, dottori Mittiga, Durante, Porcelli, Ruffa, Alcaro e Tambato in rappresentanza anche dei colleghi assenti, hanno ribadito la stringente necessità di poter avere spazi di parcheggio prossimi ai propri esercizi.

Restrizioni molto penalizzanti per tutti

La farmacia non è assimilabile ai comuni negozi commerciali – è stato rappresentato dal dottor Corapi all’alto ufficiale della Polizia municipale – ma si tratta del primo presidio sanitario sul territorio, dove il cittadino affluisce per rapporti di fiducia personale, consulenze, urgenze ed ogni altra esigenza medica di prima necessità”.

Le recenti restrizioni della sosta con la sistemazione di paletti dissuasori ma soprattutto l’eliminazione a norma di legge (Codice della strada) delle piazzole gialle riservate alle singole farmacie stanno provocando grandi penalizzazioni agli esercizi ubicati lungo Corso Mazzini e nelle vie adiacenti. In un caso il calo di fatturato è stato tanto pesante che il titolare starebbe valutando la diminuzione del personale.

Per questo i toni del confronto, peraltro misurati e corretti, sono stati in qualche passaggio anche un po’ accesi, allargandosi ad altri aspetto meno pertinenti all’oggetto della riunione ma importanti e per questo inseriti in un’agenda comune.

Le doti diplomatiche del presidente Corapi ed il garbo del colonnello Cardamone hanno portato dopo oltre un’ora di dibattito ad un risultato concreto, condiviso dallo stesso sindaco Abramo intervenuto telefonicamente in viva voce.

La proposta dei farmacisti del Centro storico

A stretto giro di tempo l’Ordine dei farmacisti, di concerto con gli iscritti, redigerà una mozione chiedendo l’istituzione di piazzole a strisce bianche (parcheggio gratuito) in prossimità delle farmacie, al posto delle attuali strisce blu.

L’amministrazione comunale, che ha già in animo di istituirne una quarantina sul percorso Cavatore-Piazza Roma dopo una serie di confronti con i commercianti del Corso – ne parlerà tra sindaco e capigruppo e poi deciderà in merito.

Tutto sembra convergere verso un esito positivo,  sia per la legittimità della richiesta che per la buona predisposizione del Comune di Catanzaro. “In questa prospettiva – ha concluso il presidente Corapi – si potrebbe recuperare il ritardo di un anno con cui la querelle era stata sottoposta dall’Ordine dei farmacisti e non ancora risolta”.

Decine di aree di parcheggio gratuito per 15/20 minuti (con disco orario ben visibile) consentirebbe un ricambio di sosta continuo alleviando la endemica carenza di posti-auto in centro città. Ai vigili l’onere di controllare la sosta breve irrorando multe ai trasgressori.

Il colonnello Cardamone ha comunque fornito un ulteriore dato che farà discutere: nonostante i paletti dissuasori il saldo dei posti-auto sul Corso di Catanzaro è in attivo, poiché al termine di opportune verifiche e rilievi, sono stati reperiti altri e nuovi posti auto che sopperiscono alla mancanza di quelli preclusi a garanzia dell’incolumità dei pedoni.

Articoli Correlati

“Conto termico”, tante le le opportunità per gli enti locali (SERVIZIO TV)

manfredi

Consiglio comunale Catanzaro, deserta la prima seduta

Matteo Brancati

Pineta di Siano, sospetti su allevamento abusivo di cinghiali

Matteo Brancati