Calabria7

Multe salate per chi non differenzia e getta rifiuti in strada

Anche a Villa San Giovanni fototrappole per multare chi senza differenziare getterà i rifiuti per strada o creerà micro discariche non avrà scampo.

“Sono state installate nelle zone più a rischio e dove si creano spesso micro discariche e non solo” spiega il sindaco che ha detto che le stesse verranno poi spostate periodicamente così da coprire tutto il territorio senza che i trasgressori possano sapere dove si trovano.

Così saranno tenuti sotto controllo anche i cestini che spesso sono invasi di sacchetti di spazzatura.“Per me – esclama soddisfatto il sindaco – è una grande soddisfazione poter dare questa notizia perché aspettavamo da tempo l’arrivo di questo strumento che ci consentirà, finalmente, di individuare chi non ha a cuore il bene di Villa. Gli incivili – va avanti – non hanno scampo”, sono infatti previste della sanzioni che vanno da 600 fino 3000 euro oltre alla pulizia della zona. “Questa città, senza Ecopass, non ha più la possibilità di rincorrere chi sporca costantemente, mancano risorse e personale. Quindi, questa indecente abitudine di poca gente incivile deve essere colpita e debellata duramente”.

“Sono consapevole che ci sono state e ci sono ancora delle difficoltà – ha chiarito il primo cittadino – non siamo impeccabili, ma l’impegno da parte nostra non manca. Adesso, con l’ausilio delle fototrappole, riusciremo a individuare quei pochi incivili che ancora si ostinano a distruggere il lavoro dell’amministrazione e dei tanti sani cittadini che, invece, differenziano e rispettano la città e i concittadini. Chi sporca dove è stato pulito, chi getta la spazzatura nel cestino di una piazza o della Via Marina, chi non ha cura degli spazi pubblici non merita clemenza e con i trasgressori non ne avremo. La battaglia agli incivili è appena iniziata”.

redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Giovane si ribalta con il trattore e muore schiacciato

Matteo Brancati

Reggio, Carabinieri impegnati nel progetto “Freed By Football”

Matteo Brancati

Regione, Consiglio convocato: tre i punti all’odg

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content