Multopoli, la Procura di Catanzaro ricorre in Cassazione contro Tallini e altri tre imputati (NOMI)

Chiesto l'annullamento della sentenza emessa dal Tribunale collegiale nelle parte in cui viene dichiarata inutilizzabile gran parte delle intercettazioni
procura catanzaro

La Procura di Catanzaro non molla e ricorre in Cassazione contro la sentenza del processo scaturito dall’inchiesta “Multopoli” conclusosi con appena cinque condanne e una raffica di assoluzioni. Il sostituto procuratore Graziella Viscomi, con la super visione del procuratore capo Nicola Gratteri e dell’aggiunto Giulia Pantano, ha infatti presentato ricorso alla Suprema corte nei confronti di quattro imputati. Si tratta dell’ex consigliere comunale e all’epoca dei fatti assessore regionale Domenico Tallini, 70 anni di Catanzaro (difeso dall’avvocato Vincenzo Joppoli); l’ex assessore comunale Massimo Lomonaco, 66 anni di Catanzaro (difeso dagli avvocati Salvatore Staiano e Francesco Iacopino); il tenente colonnello della Polizia Municipale Salvatore Tarantino 60 anni di Catanzaro (difeso dall’avvocato Aldo Casalinuovo) e il vigile urbano Rocco Cristallo 52 anni di Catanzaro (difeso dall’avvocato Domenico Grisolia).

“Sentenza palesemente in contrasto con la legge”

“Sentenza palesemente in contrasto con la legge”

In particolare nel ricorso si chiede l’annullamento della sentenza emessa dal Tribunale di Catanzaro (LEGGI QUI) nella parte in cui dichiara inutilizzabile il compendio intercettivo (“ad eccezione di quelle costituenti corpo del reato e di quelle riferite ai delitti per i quali è previsto l’arresto obbligatorio in flagranza, procedendo consequenzialmente ad assoluzione degli imputati per carenza del supporto obbligatorio”). Sulla decisione presa in primo grado dal collegio giudicante pesa infatti l’inutilizzabilità di gran parte delle intercettazioni a carico degli imputati alcuni dei quali condannati a pene inferiori a quanto richiesto dalla pubblica accusa, altri completamente assolti. Il collegio, presieduto dal giudice Alessandro Bravin, ha condannato solo cinque persone: l’ex comandante dei vigili urbani Giuseppe Antonio Salerno a 8 mesi; il tenente colonnello Salvatore Tarantino, 3 anni; il vigile Luigi Veraldi, 8 mesi; l’ex consigliere comunale e all’epoca dei fatti assessore regionale Domenico Tallini, un anno e 6 mesi e Antimo Paternuosto, un anno. Ben 42 invece furono le assoluzioni e tra queste quelle di Massimo Lomonaco e Rocco Cristallo (LEGGI QUI). Secondo l’ufficio di Procura la sentenza si “caratterizza per argomentazioni palesemente in contrasto con la legge, a tratti anche con l’assunzione di posizioni abnormi”.

L’inchiesta “Multopoli”

Le indagini condotte dalla Digos di Catanzaro avrebbero consentito di svelare un vero e proprio sistema teso ad annullare i verbali di contravvenzione nei confronti di pochi privilegiati. Secondo l’accusa, esponenti politici e ufficiali della polizia municipale per “acquisire consenso elettorale e per ottenere prestigio in ambito politico si sarebbero associati per far ottenere o conseguire ingiusti profitti patrimoniali con l’annullamento illegittimo di multe, abusando e strumentalizzando il potere e le funzioni di cui erano investiti”. (mi.fa.)

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Per informarsi sulla situazione del traffico in tempo reale è consultabile l’applicazione “VAI” di Anas, disponibile gratuitamente
Sul posto l'Anas per rimuovere il mezzo e ripristinare la normale viabilità. Sono ancora da accertare le cause dell'incidente
Vendeva gli articoli con un furgone nel centro storico: è stato segnalato in libertà per il reato di commercio illegale di materiali esplosivi
Il debito da 26mila euro, le intimidazioni con la pistola nel giubbino e la richiesta di aiuto ai Mannolo nelle carte dell'inchiesta della Dda
Il caso
Si tratta di un avvocato impegnato anche in processi di 'ndrangheta. Il profilo di incompatibilità contrasta con l'imparzialità sbandierata dal presidente Mancuso
I bambini con i suoi genitori sono stati trovati infreddoliti e portati in ospedale dagli operatori del 118
Nel giorno dell'Immacolata, l’accensione delle luminarie, la fanfara dei bersaglieri e i suoni tradizionali di Cuore Cantastorie
Un nuovo ciclone, secondo le previsioni meteo, riporterà tanta pioggia e ancora una volta la neve. In Calabria già da domani
L’account “broker detenuti.78”, pubblico e anonimo, era pieno di immagini di detenuti, esponenti di clan di Vibo e della Calabria
A destare sospetti è stata la presenza, all’interno di un’auto parcheggiata nei pressi della località, di due foderi per fucili
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2023 © All rights reserved