Calabria7

Muore l’anziano che si era ustionato con la fiamma ossidrica nel Vibonese

Non ce l’ha fatta il pensionato 81enne di Mileto rimasto gravemente ustionato mentre faceva lavori di saldatura sul tetto della propria abitazione. Giovanni Colaci è morto dopo una settimana di agonia. Le condizioni dell’anziano erano apparse sin da subito molto gravi: i vestiti e tutto ciò che gli era attorno avevano preso fuoco, provocandogli estese ustioni su tutto il corpo. L’incidente è successo in via Giovanni Luca Conforti. Sul posto i vigili del fuoco e l’elisoccorso, anche se il ferito era stato poi preso in consegna dall’ambulanza che lo aveva trasportato all’ospedale di Vibo, dove i sanitari avevano valutato il trasferimento al nosocomio di Catania. Nelle scorse ore, ad otto giorni dai fatti, il decesso. A provocare l’incidente risultato fatale erano stati i fumi della fiamma ossidrica che avevano fatto perdere i sensi all’anziano poi avvolto dalle fiamme.

Sale sul tetto per fare dei lavori e la casa va a fuoco, anziano ustionato nel Vibonese

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Grave infezione per un neonato: salvato al ‘Pugliese’ di Catanzaro

nico de luca

Droga, arrestati due giovani a Cosenza

manfredi

Rsa Torano, procura apre un’inchiesta. Parente: “Non ho quote in società”

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content