Calabria7

Donna muore 48 ore dopo la somministrazione del vaccino, disposta l’autopsia

Una delle due auto, secondo quanto appreso, ha invaso la corsia opposta forse, ipotizzano gli investigatori, a causa di un sorpasso azzardato

Una donna di 77 anni è morta due giorni dopo avere ricevuto la dose del vaccino Moderna. L’Asl vuole vederci chiaro e, per tale ragione, è stata disposta l’autopsia al fine di accertare eventuali collegamenti tra la morte della donna e la somministrazione del vaccino. Il decesso è avvenuto nella giornata del 26 aprile. Il vaccino, una dose di “Moderna”, le era stato somministrato nel pomeriggio di sabato 24, nel suo domicilio a Collepasso (nel Salento), in quanto persona non deambulante, dal medico di base.

Appena informato della morte della 77enee, il medico ha dato comunicazione al direttore del Dipartimento di prevenzione per un riscontro diagnostico. Ovviamente, data la vicinanza temporale, per accertare eventuale nesso tra somministrazione del vaccino e il sopraggiunto decesso – come riporta la Gazzetta del Mezzogiorno – è stato disposto l’esame autoptico della salma.

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Francesco Totti positivo al Coronavirus: le sue condizioni

Antonio Battaglia

Emozioni sensoriali e visive a Catanzaro Lido nello storico negozio della famiglia Voci (PUBBLIREDAZIONALE)

Maria Teresa Improta

Portiere d’albergo ucciso durante rapina, trovato morto in una pozza di sangue

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content