Calabria7

“Museo del Mare, ottima occasione di crescita e sviluppo”

Il primo punto all’ordine del giorno del prossimo Consiglio Comunale ha come argomentazione il museo del mare di Catanzaro.

Indipendentemente dalla paternità politica occorre, comunque, aprire un serio dibattito su un’opera che potrebbe portare un grosso ritorno occupazionale, turistico ed economico per tutto il territorio. Basti pensare che in Italia esistono soltanto poche di queste strutture museali e, pertanto, quello di Catanzaro diventerebbe un vero polo d’attrazione, non solo per la città e per il suo hinterland, ma per tutto il Sud.

In queste occasioni maggioranza e opposizione devono mettere da parte attriti e incomprensioni e lavorare affinché nel più breve tempo possibile si raggiunga il risultato. Occorre, infatti, un vero e proprio lavoro di squadra per garantire le risorse necessarie alla realizzazione di un museo del mare di ampio respiro. Non le classiche due – tre salette espositive di un qualsiasi museo marinaro di uno dei tanti piccoli centri sparsi per il Bel Paese ma qualcosa di veramente importante.

A tal fine il know-how portato in dote dal museo del mare di Genova è una garanzia di assoluta qualità. Riteniamo che la rotta tracciata sia quella giusta per la realizzazione di qualcosa di straordinariamente utile non solo alla città di Catanzaro ma all’intero territorio calabrese. La nostra regione con i suoi 800 chilometri di costa e i due mari che la bagnano non può non avere un museo del mare degno di questo nome. Ecco che l’intuizione di volerlo realizzare nei pressi del porto di Catanzaro potrebbe aprire nel medio periodo scenari inaspettati. Un volano di sviluppo di indicibile importanza.

La nostra città, anche grazie ad un grande museo del mare, potrebbe essere trainante per tutta la Calabria. Catanzaro, in quanto Capoluogo, diverrebbe anche un punto di attrazione per turisti e scolaresche provenienti da fuori Regione. E di tutto questo, vista la centralità geografica che la nostra città occupa nel contesto regionale, potrebbero beneficiarne anche gli altri centri calabresi. Ecco perché bisogna raggiungere la meta senza alcun tentennamento.

E poiché un’opera così importante necessita di ingenti finanziamenti, bisogna pretendere dai prossimi candidati alla guida della Regione che il museo del mare di Catanzaro venga inserito “bipartisan” nei loro programmi elettorali e per far ciò, proprio gli esponenti del Consiglio Comunale devono, giusto per rimanere in tema, remare tutti nella stessa direzione.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Playoff Serie C, Catanzaro: dimezzata la squalifica di Casoli

Antonio Battaglia

Successo per il kit bebè-fondo pensione aperto dal Comune di Soverato

Matteo Brancati

Porto Gioia Tauro: “Mct sarà messa in mora”

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content