Narcotraficante albanese in rapporto con la ‘ndrangheta: estradato in Italia dalla Germania

Operazione Tritone: L’uomo è stato intercettato a bordo di un volo proveniente da Tirana e diretto all’aeroporto Karlsruhe/Baden-Baden

Scortato da personale della polizia tedesca, è giunto all’aeroporto di Fiumicino, proveniente dalla Germania, un cittadino albanese di 29 anni, consegnato alle autorità italiane dopo la cattura, in esecuzione di un mandato di arresto europeo emesso dalla Corte d’Appello di Roma, tramite il Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia.

L’ordinanza del gip

L’ordinanza del gip

L’uomo era stato localizzato in Albania quando, l’8 novembre scorso, i carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma, nelle province di Roma e Reggio Calabria, diedero esecuzione a un’ordinanza, emessa dal gip del Tribunale di Roma su richiesta della Dda della Procura capitolina, nei confronti di 12 persone, cittadini italiani e albanesi, gravemente indiziati, a vario titolo, dei reati di associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti e spaccio. Il 29enne è stato intercettato a bordo di un volo di linea proveniente da Tirana e diretto presso l’aeroporto Karlsruhe/Baden-Bade, dove la polizia tedesca lo ha bloccato.

L’operazione “Tritone”

L’indagine è scaturita da alcune risultanze investigative provenienti dall’operazione “Tritone”, condotta dai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma e che, nel febbraio 2022, aveva disarticolato una “locale” di ‘ndrangheta nei comuni di Anzio e Nettuno, dedito non solo al traffico di sostanze stupefacenti ma anche al condizionamento della vita politica locale e al controllo delle attività economiche e degli affidamenti degli appalti locali. In particolare, nell’indagine Tritone era stato documentato come uno degli ‘ndranghetisti, avente la capacità di importare ingenti carichi di narcotico dal Sud America, avesse espanso le proprie attività di vendita della droga dai comuni di Anzio e Nettuno ai comuni di Rocca di Papa e Grottaferrata, intrecciando i propri affari con quelli del clan.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
È il caso di un uomo di 74 anni. Una Tac alla testa ha rivelato la presenza di un ago per l'agopuntura che stava causando un’emorragia cerebrale
Il Coruc, Comitato regionale universitario di coordinamento della Calabria, ha dato l'ok definitivo
Durante la notte i malviventi hanno sfondato la porta, ma è immediatamente scattato l'allarme
La 20enne era stata rapita dal padre e non riusciva a tornare in Italia, a casa della mamma, per le vie legali
L’ateneo di Reggio Calabria ha potenziato l’offerta formativa per il prossimo anno accademico 2024/2025 con le nuove triennali
La vicenda giudiziaria ha avuto inizio nel 2011. Gli inquirenti contestarono una lunga serie di abusi edilizi, realizzati a partire dal 1979
Antonio Decaro ha partecipato ad un incontro in Calabria con il senatore Nicola Irto, l'arcivescovo Giovanni Checchinnato e il sindaco Caruso
In programma numerosi appuntamenti durante due giorni, con maschere, sfilate e divertimento per i grandi e i piccoli
L'anno scorso le denunce di infortunio con esito letale sono state 1.041 in tutto il Paese, 49 in meno rispetto al 2022
L’iniziativa sarà aperta al pubblico e avrà lo scopo di valorizzare gli investimenti dell’amministrazione regionale nel settore turistico
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved