Nascondevano ordigno di 1,3 kg, arrestati

Avevano nascosto un ordigno esplosivo all’interno di un involucro costituito dalle tipiche confezioni di latta usate per le bottiglie di whishy, con annessa miccia.

Protagonisti della vicenda due fratelli di Tropea, D.M. e M.M. rispettivamente di 54 e 48 anni, finiti agli arresti domiciliari con l’accusa di detenzione di materiale esplodente.

Protagonisti della vicenda due fratelli di Tropea, D.M. e M.M. rispettivamente di 54 e 48 anni, finiti agli arresti domiciliari con l’accusa di detenzione di materiale esplodente.

I Carabinieri, nel corso della perquisizione, hanno trovato l’ordigno esplosivo di 1,3 kg confezionato artigianalmente.

Grazie all’intervento degli artificieri del Comando provinciale di Reggio Calabria, si è potuto constatare che le polveri potevano provocare danni ingenti.

I due fratelli sono stati arrestati in flagranza di reato e posti ai domiciliari in attesa delle decisioni della magistratura di Vibo Valentia.

L’ordigno, invece, è stato fatto brillare in una zona isolata dopo il campionamento delle polveri.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Il senatore Rapani ha sollecitato a Poste Italiane l'accelerazione dei tempi per la messa in opera di una soluzione temporanea
All’Ateneo di Catanzaro sono disponibili più di 500 posti per i corsi di laurea nell'area della sanità, per l’anno accademico 2024/2025
Tre le posizioni stralciate dai pm della distrettuale di Catanzaro. Fissata l'udienza preliminare per il 6 maggio
Il pontefice vuole semplificare il rito funebre riservato ai papi, a partire dal suo: "Con dignità ma come ogni cristiano"
Daniele Vacca: “Bisogna trovare una soluzione per garantire alla città e al comprensorio un importante patrimonio culturale ed educativo”
La Squadra Mobile di polizia indaga sul caso che avrebbe coinvolto la responsabile del Centro antiviolenza "Margherita", Tiziana Iaria
Il consigliere regionale e segretario di Azione in Calabria: “Fenomeno allarmante sul quale intervenire senza ulteriori perdite di tempo”
Il concorso per 5 agenti di polizia locale si appresta ad entrare nella fase operativa che precederà l’espletamento delle prove
È stato arrestato il responsabile in un istituto di Vantaa, vicino Helsinki. La polizia ha invitato i residenti della zona a rimanere in casa
La società aprirà sportelli informativi sia a Messina che a Villa San Giovanni per l’analisi della documentazione relativa al piano espropri
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved