Natale a Catanzaro, il vescovo Maniago a pranzo con persone sole

Un’amministrazione, una diocesi e una realtà del terzo settore che vedono nella gioia dell’altro la manifestazione più vera e profonda del Santo Natale
maniago catanzaro

“Natale è la festa nella quale tutti amano ritrovarsi a casa, ‘fare casa’, perché è proprio in famiglia, a casa, che abbiamo imparato l’arte delle relazioni per costruire e percorrere storie di comunione e di dedizione all’altro, il gusto e la bontà degli affetti per un allenamento all’amore, il sapere della vita per definirne l’altissimo valore. Crescendo, nella nostra casa, abbiamo ricevuto ed imparato, dunque, il senso della vita, riconosciuto in essa una profondità di straordinaria bellezza, una realtà buona da scegliere e alla quale dedicarsi, della quale prendersi cura. Della nostra vita e di quella altrui”. Con queste parole Padre Piero Puglisi, presidente di Fondazione Città Solidale, augura buon natale alla sua ‘famiglia’ e alle istituzioni laiche e religiose presenti, in una struttura della zona sud della città, nella giornata più speciale dell’anno.

La giornata che suscita più di ogni altra emozioni e sentimenti di solidarietà, un momento in cui l’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Catanzaro ha inteso riunire persone sole, stranieri lontani dalla propria casa e dai propri affetti e ospiti di case di accoglienza,  per far festa in un grande clima di famiglia.

La giornata che suscita più di ogni altra emozioni e sentimenti di solidarietà, un momento in cui l’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Catanzaro ha inteso riunire persone sole, stranieri lontani dalla propria casa e dai propri affetti e ospiti di case di accoglienza,  per far festa in un grande clima di famiglia.

Un contributo alle mense gestite dal Conventino

Accanto all’Assessore Giusy Pino, la presenza costante ed amorevole di monsignor Maniago, che proprio in queste feste solenni ed importanti, da buon Pastore alla guida della sua comunità, predilige la condivisione con le persone più fragili e segnate da debolezze e problematiche diverse. L’organizzazione del pranzo di Natale è stata affidata alla Fondazione Città Solidale e ha visto presenziare, oltre al presidente Padre Piero Puglisi, anche diversi operatori dell’importante realtà del sociale che hanno deciso di mettersi al servizio dei presenti e soprattutto, come ogni giorno dell’anno, degli ultimi. L’amministrazione comunale di Catanzaro, in particolare il Settore Politiche Sociali, sempre in occasione del Santo Natale, ha messo in atto diverse azioni nei confronti delle persone fragili.

È stato difatti elargito un contributo alle mense gestite dal Conventino, per la zona nord di Catanzaro, e alla Chiesa del Monte, per la zona centro, segnale di grande attenzione e vicinanza a tante persone ma soprattutto ad un territorio vasto e pieno di diversità. Sua Eccellenza, ha inoltre confermato la sua amorevole presenza paterna, visitando nella giornata del 24 dicembre gli ospiti di Fondazione Betania, celebrando per loro e per gli operatori l’Eucarestia, invitando e incoraggiando alla speranza in questo momento delicato e difficile che sta vivendo la Fondazione.

Un Natale magico, una venuta importante, un verbo che si è fatto carne, l’amore che si è fatta presenza viva, testimonianza di una gioia del cuore che si può trovare solo se ci si mette al servizio degli altri. Un’amministrazione, una diocesi e una realtà del terzo settore che vedono nella gioia dell’altro la manifestazione più vera e profonda del Santo Natale.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Entrambi sarebbero in attesa di primo giudizio. A vigilare sui cortili della prigione c'era un solo agente
La strada è stata provvisoriamente chiusa al traffico. Il personale di Anas è sul posto per la gestione della viabilità
Un’opera rock di assoluto valore artistico, storico e culturale, che ci riporta al popolo dei Bretti e al mito di Donna Brettia
Edison Malaj è deceduto schiacciato da una lastra di cemento mentre lavorava nel piazzale delle ex cantine sociali di Frascineto
Al "Ceravolo" una partita equilibrata con brivido finale per i giallorossi, che salgono a 39 punti
L’uomo è stato portato in elisoccorso all’Annunziata di Cosenza. La strada fortunatamente non era trafficata al momento dell’incidente
"Si sta cercando di delocalizzare il poco rimasto nel capoluogo che fino a ora rendeva la stessa realtà, e l'area più centrale della Calabria, attrattivi"
Dirigenti dell’Anas, indagati per presunta corruzione, avrebbero fornito informazioni riservate sulle gare. Tutto ruota intorno alla Inver
È il caso di un uomo di 74 anni. Una Tac alla testa ha rivelato la presenza di un ago per l'agopuntura che stava causando un’emorragia cerebrale
Il Coruc, Comitato regionale universitario di coordinamento della Calabria, ha dato l'ok definitivo
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved