Natuzza richiama a Paravati i suoi figli spirituali: in migliaia per la processione della Madonna (FOTO)

Stamane sulla spianata “Cuore Immacolato di Maria Rifugio delle Anime” il mega raduno celebrare la Festa della Mamma

In processione una marea umana ha accompagnato la statua di Maria dalla Villa della Gioia alla chiesa di Paravati Santa Maria degli Angeli, dove Mamma Natuzza è stata battezzata e si è sposata con Pasquale Nicolace. Migliaia le persone che, ieri pomeriggio, non hanno voluto mancare alla tradizionale processione della Madonna che quest’anno coincide con il 37esimo anniversario della Fondazione “Cuore Immacolato di Maria Rifugio delle Anime” e con il centenario della nascita della Serva di Dio. Come ogni anno, in coincidenza con la Festa della Mamma, il miracolo si è ripetuto.

Una vera e propria fiumana di gente, proveniente da ogni parte del mondo, ha invaso la “Piccola Lourdes di Calabria” per visitare e pregare nei luoghi in cui la Mistica è vissuta. Momenti clou della giornata di ieri sono stati la veglia di preghiera e la Santa Messa che hanno visto la partecipazione di un “esercito” di pellegrini nella chiesa di Santa Maria degli Angeli. Momenti di commozione si sono vissuti durante la processione ha stretto contatto con tutti quei Figli spirituali di Mamma Natuzza affetti da patologie incurabili o che hanno perso i propri cari. Madonna mia quante mani ho visto asciugare occhi gonfi di lacrime! Quanta sofferenza è scivolata silenziosa accanto a me. Il tutto è avvenuto in un solo pomeriggio. Sì un solo pomeriggio vissuto intensamente tra il Santuario Mariano e la chiesa di Santa Maria degli Angeli. “Se non ci fosse stata – Mamma Natuzza – accanto a me dopo la morte di mio figlio mi sarei sicuramente suicidata. Mi ha salvato la preghiera e la riscoperta della fede. Questo è il miracolo che mi ha fatto Mamma Natuzza che ringrazio ogni giorno della mia vita”. Dopo l’emozioni di ieri pomeriggio il miracolo si ripete questa mattina con il mega raduno di migliaia di Figli spirituali di Mamma Natuzza sulla spianata del Cuore Immacolata di Maria Rifugio delle Anime. Sono attesi migliaia di persone che vengono a rendere omaggio alla Madonna e alla Serva di Dio Natuzza Evolo.

Una vera e propria fiumana di gente, proveniente da ogni parte del mondo, ha invaso la “Piccola Lourdes di Calabria” per visitare e pregare nei luoghi in cui la Mistica è vissuta. Momenti clou della giornata di ieri sono stati la veglia di preghiera e la Santa Messa che hanno visto la partecipazione di un “esercito” di pellegrini nella chiesa di Santa Maria degli Angeli. Momenti di commozione si sono vissuti durante la processione ha stretto contatto con tutti quei Figli spirituali di Mamma Natuzza affetti da patologie incurabili o che hanno perso i propri cari. Madonna mia quante mani ho visto asciugare occhi gonfi di lacrime! Quanta sofferenza è scivolata silenziosa accanto a me. Il tutto è avvenuto in un solo pomeriggio. Sì un solo pomeriggio vissuto intensamente tra il Santuario Mariano e la chiesa di Santa Maria degli Angeli. “Se non ci fosse stata – Mamma Natuzza – accanto a me dopo la morte di mio figlio mi sarei sicuramente suicidata. Mi ha salvato la preghiera e la riscoperta della fede. Questo è il miracolo che mi ha fatto Mamma Natuzza che ringrazio ogni giorno della mia vita”. Dopo l’emozioni di ieri pomeriggio il miracolo si ripete questa mattina con il mega raduno di migliaia di Figli spirituali di Mamma Natuzza sulla spianata del Cuore Immacolata di Maria Rifugio delle Anime. Sono attesi migliaia di persone che vengono a rendere omaggio alla Madonna e alla Serva di Dio Natuzza Evolo.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
L'Intervista
Il testo licenziato dal Senato - spiega il governatore della Calabria al Corriere della Sera - è un buon testo, ma deve essere migliorato”
I messaggi social con la firma delle “Brigate Rosse” diretti a due cosiddetti "diarchi fascisti": "Siete condannati a morte"
La Cgil incalza di fronte all'ennesimo episodio "Bisogna prendere provvedimenti drastici e urgenti affinché i colleghi vengano tutelati"
Accolte le istanze dei difensori del 31enne, di Spadola. Il Tribunale di Messina ha ritenuto inammissibile la richiesta della Dda
Accusati in concorso tra di loro di peculato, erano stati arrestati nell'ambito di un'inchiesta della Guardia di finanza. Accolte le le richieste della difesa
Il gup nelle motivazioni della sentenza: "era a conoscenza dei rapporti tra 'ndrangheta e servizi segreti"
I genitori hanno scoperto casualmente un anno fa della malattia del figlio, dopo una serie di accertamenti
"Il mio ginecologo mi ricorda che devo controllare una cisti ovarica. Da lì parte uno tsunami. Risonanza, ricovero, operazione. Ciao ovaie"
Prende il posto di Bruno Trocini. Da giocatore ha indossato la maglia amaranto tra il 1988 e il 1990 ai tempi di Nevio Scala
I tempi? Appena la vice presidente Princi sarà proclamata in Europarlamento. Il governatore conferma: "Ho intenzione di alleggerirmi di alcune competenze"
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved