‘Ndrangheta, arrestate 24 persone nel Crotonese

arresti reggio

Colpo alle di ‘ndrangheta Vrenna-Corigliano-Bonaventura.

Sono state arrestate tutte le persone condannate nel processo “Eracles-Perseus”

Sono state arrestate tutte le persone condannate nel processo “Eracles-Perseus”

Dopo la sentenza della Corte di Cassazione, la Polizia ha provveduto all’esecuzione degli ordini di cattura nei confronti di 24 esponenti delle “famiglie” dominanti sul territorio di Crotone e provincia che si trovavano a piede libero.

L’operazione “Eracles” era partita da un’articolata indagine svolta dalla squadra mobile di Crotone con l’esecuzione di 38 fermi nei confronti di persone appartenenti al potente cartello mafioso.

Nei giorni successivi alla prima ondata di arresti, ne seguirono altri nei confronti degli esponenti dell’associazione criminale, per un totale di 55 indagati. 

Pochi mesi dopo, a novembre dello stesso anno, nel corso dell’operazione “Perseus”, furono eseguiti 25 provvedimenti di fermo nei confronti di altrettanti soggetti ritenuti appartenenti alle cosche crotonesi Megna e Russelli di Papanice, protagoniste di una guerra di ‘ndrangheta con diversi omicidi eclatanti.

All’epoca, furono poste sotto sequestro varie esercizi commerciali, imprese individuali, immobili, terreni, autovetture e numerosi conti correnti bancari e postali per un valore complessivo di circa 50 milioni di euro.

Inoltre, erano stati rinvenuti sei imponenti arsenali di armi e munizioni, anche da guerra, e una piantagione di marijuana del valore stimato di 1.200.000 euro. 

I condannati sono stati riconosciuti colpevoli di associazione per delinquere di tipo mafioso, detenzione illegale di arsenali di armi da fuoco, estorsioni, danneggiamenti contro imprenditori locali, traffico di stupefacenti del tipo eroina, cocaina, hashish e marijuana.

Ma non solo, a loro carico anche interferenze illecite nella politica, riportando condanne per oltre 100 anni di carcere.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
I nuovi veicoli rappresentano una testimonianza tangibile dell'impegno di AMC verso un futuro green
"C'è una campagna di aggressione mirata e di falsificazione che si accompagna sempre all'aggressione politica perché c'è bisogno di colpire la credibilità"
Il caso
Mangialavori e Limardo accolgono l'appello dei sindacati: "E’ un patrimonio della nostra città"
Esperti a confronto a San Gregorio d'Ippona. Per rilanciare il settore occorre mettere all’angolo le forze oscure e criminali che tolgono risorse alle produzioni pulite e legali
Dal governo una ulteriore stretta sull’uso degli smartphone durante le lezioni
La dichiarazione del presidente della Regione scatena le reazioni dei leghisti calabresi: "Attaccare gli alleati è sgradevole"
A seguito delle querele sporte dagli automobilisti coinvolti, la polizia ha individuato la donna e l'ha denunciata
Il cane sarebbe scappato da una casa approfittando del cancello aperto: non sarebbe il primo episodio di aggressione
"Inammissibile": così la Scuola Normale Superiore e la rettrice della Scuola Superiore Sant'Anna
Previsti possibili temporali e mareggiate lungo le coste. Si consiglia di evitare le soste specialmente sul lungomare e sul litorale
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved