Calabria7

‘Ndrangheta: Commissione Regione su Asp Reggio

Strage di Capaci

E’ stata fissata a mercoledi’ 27 marzo la seduta della Commissione regionale anti-‘ndrangheta dedicata alla vicenda dell’Azienda sanitaria provinciale di Reggio Calabria, sciolta dal Consiglio dei ministri per infiltrazioni mafiose. Al centro dei lavori dell’organismo consiliare, presieduto dal consigliere Arturo Bova, ci saranno una serie di audizioni, a partire da quelle del commissario ad acta per l’attuazione del piano di rientro dai disavanzi del servizio sanitario della Regione Calabria, Saverio Cotticelli, e del direttore generale del Dipartimento regionale Tutela della Salute, Antonio Belcastro.

Nella seduta della Commissione regionale anti-‘ndrangheta del 27 marzo, inoltre, sono previste le audizioni di Giacomino Brancati, gia’ direttore generale dell’Asp di Reggio Calabria, del sindaco della Citta’ Metropolitana di reggio Calabria, Giuseppe Falcomata’, e del sindaco di Locri, Giovanni Calabrese.

Lo scioglimento dell’Azienda sanitaria provinciale di Reggio Calabria per infiltrazioni della ‘ndrangheta e’ stato disposto lo scorso 13 marzo dal Consigli dei ministri su proposta del prefetto reggino, Michele Di Bari, in base all’esito dell’accesso antimafia eseguito nei mesi scorsi: la gestione provvisoria dell’ente e’ stato affidato a commissione straordinaria composta da un prefetto Giovanni Meloni e da due dirigenti del ministero dell’Interno.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Europee/ Iacucci-Nucera in lista Pd. Graziano: Coppia di primo piano

Carmen Mirarchi

Intimidazione di stampo mafioso al capo dei Gip reggini Tommasina Cotroneo

mario meliadò

Regione, gli 800 “fantasmi”: guai a licenziarli, ma si potrebbe provare a farli lavorare

Danilo Colacino
Click to Hide Advanced Floating Content