Calabria7

‘Ndrangheta: confiscati beni per 900.000 euro nel Reggino

Sei fabbricati ricadenti nel comune di Gioia Tauro (Rc) e prodotti finanziari, per un valore complessivo di 900.000 euro, sono stati confiscati dai Carabinieri del comando provinciale di Reggio Calabria in esecuzione di un’ordinanza emessa a carico di Vincenzo Perri, 36 anni, detenuto in carcere. L’uomo, che sarebbe affiliato alla famiglia di ‘ndrangheta denominata Brandimarte-Perri, è stato condannato, oltre che per omicidio e armi, anche per produzione e traffico di sostanze stupefacenti.

Le indagini condotte dal nucleo investigativo dei Carabinieri di Reggio Calabria, sulle quali il provvedimento si fonda, derivano da due condanne, rispettivamente a 3 anni e a 12 anni.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Taglio abusivo di 301 piante, tre denunce

manfredi

Cosenza, sequestrate 100mila uova pasquali provenienti da Cina

Matteo Brancati

Rinascita Scott, Pittelli resta in carcere. Ad avviso del Tdl permane il concorso esterno in associazione mafiosa

Danilo Colacino
Click to Hide Advanced Floating Content