Calabria7

‘Ndrangheta: confiscati beni per 900.000 euro nel Reggino

Sei fabbricati ricadenti nel comune di Gioia Tauro (Rc) e prodotti finanziari, per un valore complessivo di 900.000 euro, sono stati confiscati dai Carabinieri del comando provinciale di Reggio Calabria in esecuzione di un’ordinanza emessa a carico di Vincenzo Perri, 36 anni, detenuto in carcere. L’uomo, che sarebbe affiliato alla famiglia di ‘ndrangheta denominata Brandimarte-Perri, è stato condannato, oltre che per omicidio e armi, anche per produzione e traffico di sostanze stupefacenti.

Le indagini condotte dal nucleo investigativo dei Carabinieri di Reggio Calabria, sulle quali il provvedimento si fonda, derivano da due condanne, rispettivamente a 3 anni e a 12 anni.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Milano, le mani della ‘ndrina Greco sui fondi antiCovid: 8 arresti

mario meliadò

Salvataggio cane nel Vibonese

Mirko

Covid, salgono a 142 i positivi a Cassano. Il sindaco: “Situazione preoccupante”

Antonio Battaglia
Click to Hide Advanced Floating Content