Calabria7

‘Ndrangheta e appalti a Catanzaro, la Dda chiude le indagini per 14 (NOMI)

Intestazione fittizia di beni, realizzata attraverso un sistema di società, formalmente intestate a terzi, e tuttavia dagli stessi controllate e gestite, per sottrarre il proprio patrimonio aziendale all’adozione di prevedibili misure di prevenzione antimafia. I sostituti procuratori della Dda di Catanzaro Debora Rizza e Veronica Calcagno hanno chiuso le indagini per 14 persone coinvolte nell’operazione coccodrillo, che ha portato la Guardia di finanza ad eseguire sette misure cautelari, di cui una in carcere e sei agli arresti domiciliari e la misura cautelare interdittiva nei confronti di altri tre indagati, nonché il sequestro preventivo di beni per un valore di oltre 50 milioni di euro. Le accuse vanno a vario titolo dal concorso esterno in associazione mafiosa, al trasferimento fraudolento di valori, al riciclaggio, all’autoriciclaggio e al favoreggiamento reale ed estorsione.

I nomi di tutti gli indagati

Sotto inchiesta Antonio Capellupo, 46 anni, residente a Botricello; Vitaliano Maria Fulciniti, 44 anni, di Catanzaro; Pietro Garcea, 34 anni, di Catanzaro; Francesco Iiritano, 30 anni, di Catanzaro; Marika Lobello, 22 anni, di Catanzaro; Vincenzo Pasquino, 60 anni, di Catanzaro; Domenico Rotella, 43 anni, di Simeri Crichi;
Giuseppe Rotella, 53 anni, di Simeri Crichi; Francesca Rotella, 49 anni, di Simeri Crichi; Pasquale Torchia, 44 anni, di Botricello; Pasquale Vespertini, 39 anni, di Catanzaro; Anna Rita Vigliarolo, 43 anni, di Catanzaro, Caterina Garcea, 41 anni di Catanzaro e Luciano Vitale, 54 anni, di Catanzaro.

“Gli imprenditori Lobello all’immediato”

La Dda ha chiesto il rito immediato, invece per gli imprenditori Lobello, in particolare per Antonio Lobello, 72 anni, di Simeri Crichi; Daniele Lobello, 47 anni, residente a Simeri Crichi; Giuseppe Lobello detto Pino, 51 anni, residente a Simeri Crichi, che saltano il filtro dell’udienza preliminare, anche se gli avvocati difensori hanno già annunciato, nei termini di legge, il rito abbreviato per i loro assistiti.

Collegio difensivo

Nel collegio difensivo compaiono i nomi degli avvocati Enzo, Davide e Arcangelo De Caro per Pino Lobello, gli avvocati Enzo De Caro e Piero Mancuso per Daniele Lobello, gli avvocati Enzo De Caro e Armodio Migali per Antonio Lobello. (g.p.)

LEGGI ANCHE | ‘Ndrangheta e appalti, Lobello l’imprenditore “protetto” dalle cosche del Crotonese

LEGGI ANCHE | Sequestrati beni per oltre 200milioni di euro nei confronti di tre imprenditori catanzaresi (VIDEO)

LEGGI ANCHE | ‘Ndrangheta e appalti a Catanzaro, ecco i nomi delle aziende sequestrate

LEGGI ANCHE | ‘Ndrangheta e imprenditoria a Catanzaro, 10 misure cautelari

LEGGI ANCHE | ‘Ndrangheta e appalti a Catanzaro, 16 indagati (NOMI-VIDEO)

LEGGI ANCHE | ‘Ndrangheta e appalti, Gratteri: “Le imprese mutano pelle per sfuggire alle indagini” (VIDEO)

LEGGI ANCHE | ‘Ndrangheta e appalti, Lobello l’Imprenditore “protetto” dalle cosche del Crotonese

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Paura ad alta quota: volo diretto a Lamezia costretto a tornare indietro

Andrea Marino

Calabria in zona gialla, Magorno: “Vicino ai lavoratori, ripartiremo grazie alla nostra bellezza”

bruno mirante

Modelli e riflessi della maniera di Mattia Preti a Napoli, mostra a Taverna

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content