Calabria7

‘Ndrangheta e imprenditoria in Toscana, 38 indagati. Ci sono politici e affiliati ai Gallace di Guardavalle

ndrangheta in toscana

Contiguità tra imprenditori in Toscana e ‘ndrangheta, una nuova accusa di corruzione elettorale (in Regione) e altri indagati per un totale di 38 persone. Così due avvisi di conclusione indagini della maxi-inchiesta sugli smaltimenti dei rifiuti speciali delle concerie, atti notificati dalla Direzione distrettuale antimafia di Firenze. Il primo filone ha 26 indagati tra politici, dirigenti pubblici e imprenditori legati questi al clan Gallace di Guardavalle – comune in provincia di Catanzaro. Il secondo conta altri 12 indagati: oltre a membri dei Gallace, imprenditori, un dipendente regionale e il consigliere regionale Andrea Pieroni del Pd che si prodigò per fare approvare un emendamento.

LEGGI ANCHE | ‘Ndrangheta e imprenditoria, le mani dei clan sul business dei rifiuti in Toscana

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Violento scontro auto – moto, carabiniere muore nel Reggino

Maria Teresa Improta

Lavoratrice aggredita a Soverato, panificio le offre un contratto: “Tutti uguali sotto questo cielo”

Antonio Battaglia

Medoro, il clan Mancuso in Lombardia e la generazione degli 11

Gabriella Passariello
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content