Calabria7

‘Ndrangheta e politica in Calabria, ai domiciliari l’ex vicepresidente del Consiglio regionale

Il Tribunale di Reggio Calabria, presieduto da Silvia Capone, ha concesso gli arresti domiciliari all’ ex Vicepresidente del Consiglio regionale, Alessandro Nicolò (LEGGI QUI). L’uomo politico, 60 anni, esponente di Forza Italia, era stato arrestato su richiesta della Procura distrettuale antimafia diretta da Giovanni Bombardieri, il 26 luglio 2019 con l’accusa di associazione mafiosa per avere ricevuto sostegno elettorale dalla cosca Libri in cambio di favori. Nicolò, che era detenuto a Viterbo, ha beneficiato del provvedimento per motivi di salute.

LEGGI ANCHE | ‘Ndrangheta, il pentito: “L’ex consigliere regionale Nicolò appoggiato dai clan”

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Volley Soverato, successo contro Montecchio: accesso alla pool promozione e in Coppa Italia

Antonio Battaglia

Catanzaro, Chiesa dal Monte: vescovo vicino a Comune e associazioni

manfredi

Catanzaro, Costanzo: “Su Safe City Abramo la smetta di scaricare responsabilità”

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content