‘Ndrangheta, Facciolo passa dal carcere ai domiciliari

Passepartout regione calabria

Con provvedimento in data odierna il Tribunale della Libertà di Catanzaro ha ridimensionato il capo di imputazione a carico di Antonio Facciolo (da capo e organizzatore di associazione mafiosa a concorrente esterno) e ha modificato in detenzione domiciliare quella carceraria inflitta all’indagato detenuto prima a Vibo Valentia e quindi a Rovigo.

I suoi difensori Armando Veneto, Clara Veneto e Domenico Chindamo hanno espresso la loro soddisfazione “poiché la pronunzia del Tribunale della Libertà ha preso in esame un punto centrale del dibattito in corso tra Avvocatura e Magistratura relativo alla condizione dell’imprenditore in terra di mafia e cioè se questi per il fatto di pagare il pizzo debba essere considerato mafioso o non piuttosto assoggettato al potere della mafia”.

I suoi difensori Armando Veneto, Clara Veneto e Domenico Chindamo hanno espresso la loro soddisfazione “poiché la pronunzia del Tribunale della Libertà ha preso in esame un punto centrale del dibattito in corso tra Avvocatura e Magistratura relativo alla condizione dell’imprenditore in terra di mafia e cioè se questi per il fatto di pagare il pizzo debba essere considerato mafioso o non piuttosto assoggettato al potere della mafia”.

“Tale dibattito – hanno concluso – non può certo nutrirsi di colpi di scena, ma deve vivere di un sereno e pacato confronto tra le parti processuali con il dovuto rispetto reciproco; il che costituirebbe segno di un civile dialogo teso ad ottenere giustizia e non ad imporre legalità facendo di tutte le erbe un fascio”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
L'intervento dei militari è avvenuto grazie alle segnalazioni di alcuni cittadini riguardo a un veicolo sospetto che operava in prossimità della Statale
Sarebbe stato avvicinato da due uomini che lo avrebbero invitato a ritrattare tutte le dichiarazioni rese contro i clan di Rosarno
Monsignor Nostro ha invitato i fedeli a sottoscrivere una proposta parlamentare di Fratelli d'Italia scatenando un'ondata di polemiche
Sul posto è intervenuta la polizia che sta indagando per chiarire l'accaduto e le cause del decesso
Effettuati poco più di mille tamponi. Invariati i ricoveri in rianimazione
Prima di gettarsi, il ragazzo aveva inviato un messaggio d'addio su WhatsApp ad un amico e la foto di una pineta
Il direttore del Dipartimento di Salute Mentale dell'Asp di Catanzaro: "Lo stigma nei confronti della malattia è ancora molto forte"
Premiato il suo "ininterrotto impegno nel contrastare la criminalità organizzata"
Lorenzo Tedici, meteorologo del sito "IlMeteo.it", conferma una fase pienamente estiva con valori record per il mese
Abuso d’ufficio e falso ideologico: queste le accuse a uno dei penalisti più stimati e apprezzati del Foro di Catanzaro, tra gli indagati nell’inchiesta condotta ieri dalla Polizia di Crotone
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2023 © All rights reserved