‘Ndrangheta, Falcomatà: “Una Calabria senza è possibile”

Caso Miramare Falcomatà

“Immaginare una Calabria senza ‘ndrangheta è possibile, una terra libera dal gioco mafioso, con la possibilità di autodeterminarsi lontano dai tentacoli della criminalità organizzata”.

È quanto ha afferma il sindaco metropolitano di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà, partecipando al convegno “A-ndrangheta: progettiamo una città senza crimine contro la criminalità organizzata” alla Casa della Cultura di Palmi. “Sono contento di essere qui oggi insieme a voi – ha dichiarato ancora il primo cittadino parlando di fronte ad una folta platea di studenti delle scuole della cittadina tirrenica – l’iniziativa promossa dalla questura di Reggio Calabria è un progetto che va valorizzato e approfondito. Ho avuto modo, di partecipare all’apertura di questo percorso che propone un metodo innovativo e rivoluzionario che andrebbe esportato in chiave nazionale. Immaginare una Calabria differente è possibile – ha spiegato ancora il sindaco – ma solo se siamo tutti convinti di voler lavorare in questa direzione”.

È quanto ha afferma il sindaco metropolitano di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà, partecipando al convegno “A-ndrangheta: progettiamo una città senza crimine contro la criminalità organizzata” alla Casa della Cultura di Palmi. “Sono contento di essere qui oggi insieme a voi – ha dichiarato ancora il primo cittadino parlando di fronte ad una folta platea di studenti delle scuole della cittadina tirrenica – l’iniziativa promossa dalla questura di Reggio Calabria è un progetto che va valorizzato e approfondito. Ho avuto modo, di partecipare all’apertura di questo percorso che propone un metodo innovativo e rivoluzionario che andrebbe esportato in chiave nazionale. Immaginare una Calabria differente è possibile – ha spiegato ancora il sindaco – ma solo se siamo tutti convinti di voler lavorare in questa direzione”.

“La prova – ha sottolineato Falcomatà – sono i risultati che abbiamo prodotto in questi anni grazie alle sinergie instaurate con le istituzioni che si occupano di sicurezza e prevenzione sul nostro territorio, quelle che vengono definite “Squadra-Stato” e che abbiamo ribattezzato “Squadra-Città”. Penso ad esempio ai protocolli sottoscritti con la Prefettura, la Questura, il Ministero dell’Interno, le forze sindacali, per la protezione degli appalti pubblici dai tentacoli mafiosi e per la sicurezza sui cantieri. O penso al lavoro promosso sulla tematica dei beni confiscati da restituire alla comunità: un’acuta intuizione del deputato e sindacalista siciliano Pio La Torre, barbaramente ucciso dalla mafia, che oggi costituisce uno dei pilastri del nostro codice antimafia e che ci consente di sottrarre i capitali alla criminalità organizzata e restituirli ai cittadini. La nostra Città Metropolitana è uno dei territori in Italia con la più alta densità di beni sequestrati e confiscati.

Eppure esistono ancora Comuni sul nostro territorio che dichiarano di non volerli acquisire. Un paradosso assoluto al quale abbiamo tentato di riparare noi come Città Metropolitana, acquisendo direttamente i beni confiscati ed assegnandoli alle associazioni per l’uso sociale. Un segno, anche questo, di come attraverso un lavoro politico e amministrativo sano si possa fare la propria parte nella battaglia quotidiana contro la ‘ndrangheta. Un percorso – ha concluso il sindaco rivolgendosi agli studenti – che passa dall’attività preziosa di contrasto della magistratura e delle forze dell’ordine, dall’impegno della politica e delle istituzioni, dal lavoro onesto di tanti imprenditori che sostengono un’economia sana e libera, ma soprattutto da voi ragazzi che avete nelle vostre mani il presente e il futuro della nostra terra”.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Match complessivamente equilibrato, al quale le Aquile hanno approcciato in maniera più “rilassata” e senza badare troppo ai dettagli
Al momento si stanno eseguendo delle verifiche tecniche finalizzate al ripristino delle condizioni di sicurezza per i veicoli in transito lungo l'autostrada
Le quote per lavoro stagionale attese principalmente nelle campagne, oltre che nel settore turistico alberghiero, ammontano a 44.000 unità
Uno spettacolo per i tantissimi tifosi che, oggi pomeriggio, hanno gremito in ogni ordine di posto le tribune dello stadio 'Ceravolo'
Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati oltre 1200 tamponi. Tasso di positività al 3,92%
Il presidente della Lega Pro è intervenuto nella conferenza stampa organizzata allo stadio 'Ceravolo' prima della premiazione dei giallorossi. "Per me il Catanzaro rimane sempre O' Rey"
Oggi pomeriggio, con fischio d'inizio alle 14.30, la squadra di Vivarini ospiterà il Pescara nella trentaquattresima giornata di Serie C
L'iniziativa nasce per commemorare i bambini, ma anche le tante persone morte nella tragedia di Cutro
Le indagini sono state affidate ai carabinieri. I militari hanno escluso l'uso di stupefacenti o alcol
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2023 © All rights reserved