Calabria7

‘Ndrangheta, Gratteri: “Non più mafia di pastori ma holding del crimine”

gratteri

“E’ un giorno importante perché c’è un processo alla ‘ndrangheta che vuole dare l’idea di cosa oggi sia la mafia calabrese, non più una mafia di pastori dedita ai sequestri di persona, ma una holding del crimine per contrastare la quale, sostengo da anni, ci deve essere la volontà della politica di apportare modifiche al codice penale”.

È quanto ha dichiarato il procuratore capo di Catanzaro, Nicola Gratteri, prima dell’inizio del processo “Rinascita-Scott” che vede alla sbarra oltre 400 persone (con rito ordinario o abbreviato) fra cui esponenti politici. “Importante – ha sottolineato il magistrato – anche la mobilitazione spontanea della gente comune che in questo caso c’è stata. Continuiamo ad essere inondati da denunce.”

 

LEGGI ANCHE: “‘Ndrangheta, al via maxi processo “Rinascita”: aula bunker blindata”

LEGGI ANCHE: “Rinascita Scott, al via il maxi processo alla massomafia. Chi sostituirà il giudice ricusato?”

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

“Tanto Mario riapre, prima o poi”. Oliverio il veterano ospite di “Votantonio”

Sergio Pelaia

Blitz in zona sud Catanzaro, 7 arresti. Sequestrata droga (VIDEO)

manfredi

Cittadella regionale, c’è chi si oppone all’intitolazione a Jole Santelli: “Meglio Palazzo degli Itali”

Mimmo Famularo
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content