Calabria7

‘Ndrangheta: il Consiglio dei ministri commissaria un Comune del Catanzarese

Il Consiglio dei ministri, su proposta del ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, a norma dell’articolo 143 del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267, alla luce degli accertati condizionamenti da parte della criminalità organizzata, ha deliberato lo scioglimento del Consiglio comunale di Simeri Crichi in provincia di Catanzaro, e il conseguente affidamento della gestione del Comune a una Commissione straordinaria per la durata di 18 mesi.

Altri due commissariamenti in Calabria

Nella seduta odierna il Consiglio dei ministri ha decretato l’affidamento a una commissione straordinaria, per la durata di 18 mesi, della gestione del Comune di Nocera Terinese, in provincia di Catanzaro, già sciolto a seguito della riduzione dell’organo assembleare, per impossibilità di surroga, a meno della metà dei componenti del Consiglio comunale. Un altro provvedimento ha riguardato l’affidamento a una commissione straordinaria, per la durata di 18 mesi, della gestione del Comune di Rosarno in Reggio Calabria), già sciolto a seguito delle dimissioni rassegnate da oltre la metà dei componenti del Consiglio comunale.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Calabria in lockdown, rivelazioni sulle terapie intensive di Giletti a Non è l’Arena

Giovanni Bevacqua

Sant’Anna Hospital, Lega: “Rimuovere i commissari dell’Asp di Catanzaro”

Mirko

Terzo atto vandalico in un’azienda del Catanzarese

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content