Calabria7

‘Ndrangheta in Veneto, imprenditore arrestato e altri calabresi indagati (NOMI)

Operazione Petrolio Fantasma

di Mimmo Famularo – Avrebbe schiaffeggiato, colpito con un pugno, picchiato, lanciato addosso un posacenere, un vaso e una sedia, minacciato con un coltello, puntato contro una pistola alla sua ex compagna allo scopo di indurla a lasciare l’abitazione di proprietà situata in provincia di Padova. Con l’accusa di estorsione e violenza privata aggravata dalle modalità mafiose, la Guardia di Finanza ha arrestato Giuseppe Carmelo Pellicano, 33 anni di Reggio Calabria, ritenuto dagli inquirenti vicino ai clan Tegano e Condello, imprenditore calabrese e operante da diversi anni nel settore del commercio della carne con il quale la donna aveva intrapreso una relazione sentimentale. Contestualmente sono state eseguite diverse perquisizioni in alcune abitazioni e attività commerciali nelle province di Catanzaro, Reggio Calabria e Cosenza.

Operazione “Ermes”

L’operazione, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Venezia, denominata “Ermes”, è stata condotta dai Finanzieri del Comando provinciale di Padova, con la collaborazione dei reparti di Catanzaro e Reggio Calabria e il supporto tecnico dello Scico di Roma. Il gip del Tribunale ordinario di Venezia ha disposto la misura cautelare nei confronti di Pellicano mentre risultano indagati a piede libero altri tre calabresi. Si tratta di Angelo Abbruzzese, 31 anni di Corigliano Calabro; Vincenzo Avena, 37 anni di Corigliano-Rossano; e Vincenzo Galatà, 25 anni di Mongiana.  Sulla base del quadro accusatorio delineato dagli investigatori, la Procura di Venezia contesta agli indagati reati che vanno dalla violenza privata alle lesioni personali e agli atti persecutori, dalla detenzione e porto abusivo di arma da fuoco con munizioni all’estorsione, dalla ricettazione al tentativo di rapina e al furto in abitazione, fino a un episodio di danneggiamento seguito da incendio. Reati compiuti con l’aggravante del metodo mafioso, nella provincia di Padova.

LEGGI ANCHE | “Ti sgozzo come un maiale”, le minacce dell’imprenditore legato ai clan della ‘ndrangheta

LEGGI ANCHE | Blitz della Finanza tra Veneto e le province di Reggio, Catanzaro e Cosenza: indagati 6 calabresi

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Rinvenuta piantagione di marijuana nel Reggino

Mirko

Furto in un negozio di Catanzaro, ladri in fuga braccati dai carabinieri

Matteo Brancati

Bestiame privo di marchi, sequestrati 72 capi

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content