Calabria7

‘Ndrangheta, morto il boss dell’“inchino” alla processione di Oppido

E’ morto stanotte per cause naturali il boss Giuseppe Mazzagatti di 89 anni. Il capo cosca di Oppido Mamertina era gravemente malato ed è deceduto a Taurianova nella sua abitazione. Mazzagatti, condannato all’ergastolo per associazione mafiosa e omicidio, nel 2014 si trovava agli arresti domiciliari perché le sue condizioni erano incompatibili con il regime carcerario.
In quell’anno salì agli onori della cronaca per il famoso “inchino” della Madonna delle Grazie davanti alla sua abitazione in occasione della tradizionale processione religiosa. Pochi mesi dopo quell’episodio il boss fu riportato in carcere. Nell’agosto 2016 tornò, invece, agli arresti domiciliari.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Salvini a Reggio: “Unire centrodestra, compatti ce la faremo”

Andrea Marino

Focolaio Oppido Mamertina, un bimbo positivo tra i 200 tamponi processati

Mirko

Reggina, ceduto a titolo definitivo Corazza. Paolucci e Rubin via in prestito

Antonio Battaglia
Click to Hide Advanced Floating Content